Header Ads


In proud and glory di Alessia Augello

 E' morta ieri, in seguito a una trombosi, ad appena 44 anni Alessia "Tungsy" Augello, ex militante forzanovista, che si è fatta apprezzare e amare per la sua indefessa generosità e per l'umile gentilezza. Profondo ed esteso il cordoglio comunitario per la sua perdita. Tanti i commossi messaggi di saluto su facebook: tra i miei "amici" Fiorella Petrini, Vincenzo Nardulli, Rainaldo Graziani, Gabriele Marconi. A seguire ...


Alessia Augello Tungsty... era da oltre un anno che scrivevi il tuo testamento morale. Chi ti vuole conoscere è sufficiente che legga i tuoi. " Ho imparato..." sulla tua pagina Facebook, per una volta andare a "curiosare" sarà formativo e farà del bene a coloro che lo faranno.
Ines Pedretti

Rompo il voto del silenzio per onorare la memoria di un'anima bella e associarmi, par mio, all'augurio di "buon viaggio" ad una "dama di Corte". Non poteva che essere la Corte dei Brut il luogo del nostro primo incontro cui hanno fatto seguito altri nel corso dei quali la tua anima gentile, la tua aristocratica umiltà si è palesata in tutta la sua grazia, prima che nelle parole, nei gesti, nel modo d'essere. E, come di rado capita, oggi tutte le Dame della Corte versano le loro lacrime di tristezza perché questo mondo caotico e cattivo -- dove non è frequente essere ingannati e traditi dalla superficialità di immeritevoli femmine -- è stato privato del sorriso di una grande donna. Sappi, Alessia, là dove sei, che il tuo passaggio su questa Terra e, per quel che mi riguarda, i tuoi soggiorni in Corte dove hai sostato da intrepida viandante, hanno lasciato orma nella mia anima. Ti saluto con gli ultimi versi di una bella poesia a me tanto cara, i versi di un "poeta maledetto" a me portati da un fraterno amico la cui anima - là dove sei ora - certamente ti sarà dato di incontrare, versi che ben significano il senso dei silenzi con cui abbiamo comunicato.
** La morte ci ha diviso. Ma ci hanno unito parole silenziose**. Maurizio Murelli

Io e Te, amica preziosa, devote di S.Michele Arcangelo e santa nega, scorrazziamo per l'universo a caccia di stelle infinite. A questo periodo maledetto per la nostra comunità, si aggiunge la notizia, giunta a bruciapelo meno di un’ora fa, della morte improvvisa di Alessia Augello. Ricoverata d’urgenza in mattinata, Alessietta non ha superato alcune complicazioni post operatorie e ha lasciato la sua Roma e la sua famiglia, creando in chi l’ha conosciuta in mille situazioni di impegno e sacrificio, ma anche di gioia e cameratismo, un vuoto enorme. Alessia infaticabile e sempre disponibile, Alessia tosta come il tungsteno, non è più al nostro fianco; che il Signore la accolga fra le sue braccia e le permetta di seguirci dal Cielo. R.I.P. , un dolore enorme per tutta la Comunitá forzanovista Giuseppe Bonanno Conti

Alessietta ma anche Tungsty perché nel tuo essere minuta eri di tungsteno davvero. Le nostre strade politiche si sono diverse anni fa ma il rispetto e l'amicizia non sono mai venute meno. Negli anni dei grandi impegni, del mio essere sempre in giro per l'Italia sapevo che tu eri il supporto, eri quella che quando si cambiavano i programmi all'ultimo secondo dopo una sequela di imprecazioni ti mettevi a risolvere tutto quanto..eri quella che sempre era lì. Buon viaggio amica mia, che la terra ti sia lieve Alessia Augello
Andrea Barlocco


Le cose terrene passano in un lampo, a che serve stare qui ad odiarsi per cose inutili? Non facciamoci ingannare perché potrebbe sempre essere troppo tardi... La vita è un momento fatto di incontri.
Chiara Rovere

Un abbraccio Alessietta, volata via troppo presto. Pasionaria del litorale romano, sempre spontanea e intera
Gabriele Adinolfi



Nessun commento:

Powered by Blogger.