Header Ads


er Pantera di Monteverde, un nuovo animale mitologico


Nel bestiario della stampa quotidiana è spuntata una nuova bestia, la pantera di Monteverde, al secolo Luigi Aronica. Dopo l'arresto di stanotte per l'assalto no pass alla sede della Cgil, la sua figura di ex militante dei Nar ha fatto attizzare più di un redattore capo. Resta però un mistero chi sia stato per primo, pur essendo numerosi i riferimenti in rete al suo preciso soprannome, ad attribuirgli, con clamoroso successo, un'appartenenza territoriale inesistente. Si, fin da giovanissimo, Luigi Aronica era, per i camerati e gli ultras interisti, er pantera, per il fisico asciutto e scattante, per i movimenti flessuosi. Ma è nato a Palermo, quando i suoi si sono  trasferiti a Roma sono andati ad abitare al Labaro, estrema periferia nord, sulla Flaminia mentre il suo habitat politico è stato il quartiere Prati, dove è stato tra gli animatori dei fascisti proletari, per poi trasferirsi con il resto della banda a via Siena, alla sede del Fuan. Da dove esce, quindi, il riferimento a Monteverde? Io un'idea ce l'ho...

Nessun commento:

Powered by Blogger.