Al corteo del Vomero una presenza organizzata dei neofascisti - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

martedì 27 ottobre 2020

Al corteo del Vomero una presenza organizzata dei neofascisti


Nella manifestazione #nolockdown di domenica sera al Vomero uno spezzone del corteo, quello dietro lo striscione "tutela sociale dei diritti", aveva una evidente composizione politica neofascista, con la partecipazione di esponenti della "vecchia guardia" e di CasaPound, come testimoniano i numerosi saluti romani lanciati da alcuni dei più entusiasti dei dimostranti. Abbiamo ricevuto un comunicato stampa di un nuovo gruppo, "Il burbero", che "rivendica" lo striscione "aggregante: 

I ragazzi de "Il Burbero" hanno partecipato alla manifestazione al fianco di imprenditori, lavoratori, studenti e interessati che non sostengono più queste manovre politiche scellerate di De Luca e del Governo Conte, che non solo sono controproducenti, ma arrecano danni irreparabili al tessuto economico-sociale della nostra nazione; per di più alla nostra già martoriata Regione.
È il momento di dire “Basta!” e di ribellarsi a queste ingiustizie dettate da incapaci e incompetenti che al solo muovere le labbra commettono danni su danni. Come titola il nostro striscione “TUTELE SOCIALI PER TUTTI”. È di primaria importanza salvaguardare le varie partite iva, le palestre, la ristorazione (punto cardine del meridione e non solo), i privati, gli imprenditori e non solo la buona pace dei lavoratori pubblici e statali. Stasera Napoli è scesa di nuovo in maniera pacifica con ragazzi, adulti, anziani, padri di famiglia, nonni, fratelli. Napoli si è risvegliata dal sonno più unita e compatta che mai. L’augurio è che sia d’esempio per tutte le altre città, e che sia solo la prima di tante altre proteste altrettanto giuste. L’aria sta cambiando. Viva l’Italia, viva Napoli!

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700