Forza Nuova festeggia i 23 anni con un'agenda ricca di impegni - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

martedì 29 settembre 2020

Forza Nuova festeggia i 23 anni con un'agenda ricca di impegni

 


All' alba del 24esimo anno di vita Forza Nuova si prepara alla più dura e più bella di tutte le battaglie. Rinnovando il suo patto con il Popolo  FN lancia il guanto di sfida a quel potere ricco, vigliacco e violento che vuole con  terrore, inganno e in un colpo solo distruggere la Civiltà.  Come in tutte le battaglie uomini e donne coraggiosi rispondono ovunque all' appello ...solo in questi giorni il Movimento ha riaperto con vigore e in certi casi dopo anni sezioni a Bari, Napoli Milano e Bologna. Ma è la mano di Dio a muovere finalmente uomini ed eventi. Pagine sconosciute si aprono ai nostri occhi e noi non possiamo fare altro che seguire quel lume che si staglia nella nera notte. Ma dopo la notte viene sempre l' Aurora e la nostra sarà quanto mai bella. Forza Nuova rinnova oggi 29 Settembre  la promessa di Lotta e Vittoria.

Così il leader del movimento nazionalrivoluzionario, Roberto Fiore, in occasione del 23esimo anniversario. Il primo appuntamento è giovedì 1 ottobre, 71esimo anniversario della grande rivoluzione proletaria cinese, il giorno dell'ingresso dell'Armata rossa a Pechino con la conquista del potere da parte di Mao Zedong.

Forza Nuova sarà, con il COMITATO BOCCA DELLA LIBERTÀ alle 14 a Piazza Vittorio, con la comunità cinese che manifesta contro Pechino, il Partito Comunista Cinese e la "nuova tirannia globale" del Covid.

Sabato 10 ottobre in mattinata FORZA NUOVA terrà una grande convention per lanciare, sempre a Roma, il guanto di sfida alla "dittatura in corso." E poi con i suoi professionisti e intellettuali sosterrà la presenza in piazza dei Gruppi popolari spontanei che hanno convocato la seconda manifestazione nazionale alla BOCCA DELLA VERITÀ dopo quella del 5 settembre.

Chiude il ciclo delle mobilitazioni a breve, l'appuntamento del 17 ottobre, sempre con il comitato Bicca della verità, per una protesta, davanti alla RAI, "contro il terrorismo mediatico e la dittatura sanitaria".

"Fuochi di resistenza - commenta il vicesegretario nazionale, Giuliano Castellino - si stanno accendendo a Bologna, Veneto, Bari, Napoli, Firenze e nei quartieri romani. Fuochi di libertà stanno accendendo le associazioni e gruppi di mamme, genitori, lavoratori e partite Iva. Fuochi di eresia al pensiero unico stanno accendendo medici, scienziati, avvocati ed intellettuali non conformi. La lotta di liberazione nazionale è iniziata. Uomini e donne uniti come non mai, che non si preoccupano più da dove provengono, ma dove sta la libertà, al di la delle ideologie e contro le divisioni destra/sinistra, stanno edificando l'opposizione al regime".


Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700