Mondragone, violata lo "zona rossa". Un ultrà minaccia i "bulgari" - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

giovedì 25 giugno 2020

Mondragone, violata lo "zona rossa". Un ultrà minaccia i "bulgari"

Tensione nella città domizia dopo la proclamazione della zona rossa (un focolaio di decine di positivi al covid 19) nelle ex palazzine Cirio occupate da braccianti impegnati nella raccolta del pomodoro. I "bulgari" hanno violato la zona rossa scatenando la rabbia e l'indignazione degli "indigeni". Particolarmente accalorato e minaccioso un ultrà bianconero che indossa una ben caratterizzata maglietta nera e chiede una "mazza". Un carabiniere mascherato lo invita a mantenere la calma
Qui sopra le ripresa dall'alto di una giovane mondragonese che riprende e commenta la marcia dei "bulgari"

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700