E' andato avanti Jean Raspail. Nel Campo dei Santi profetizzo' la catastrofe dell'immigrazione - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

sabato 13 giugno 2020

E' andato avanti Jean Raspail. Nel Campo dei Santi profetizzo' la catastrofe dell'immigrazione

E' andato avanti Jean Raspail, esploratore e scrittore francese di grande successo che molto ha fatto discutere per le sue posizioni politicamente scorrette. Raspail, nato nel 1925 nel piccolo comune di Chemillé-sur-Dême, aveva 95 anni ed è morto a Parigi nell’ospedale Henry-Dunant.
In giovane eta' da esploratore partì alla volta du quelle terre isolate che tanto lo affascinavano. I suoi primi contributi letterali furono dei reportage.
Cattolico e monarchico, Raspail ha fatto parte del comitato d’onore del Circolo nazionale Giovanna d’Arco, affiliato al Front National.

Già  nel 1973, in tempi non sospetti Raspail ne Il Campo dei Santi, pubblicato in Italia dalle edizioni Ar di Franco Freda, aveva previsto la catastrofe dell'immigrazione, mandando su tutte le furie i fans del partito dell'accoglienza senza se e senza ma e del politicamente corretto.

Proprio dalla scrittura visionaria e preveggente da Raspail parte la scintillante intervista con Franco Giorgio Freda di "Come pecore in mezzo ai lupi", Radio Shamal, mercoledì 29 marzo 2017. Intervista di Mario Colella, Norberto Gallo, Giuseppe Parente con un lungo intervento in diretta di Ugo Maria Tassinari. Editing video: Roberto Andreoli. Un'intervista che fu gravida di conseguenze e sconseguenze, ma noi ci divertimmo molto. 





Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700