Covid19, la polizia blocca la "Marcia su Roma" - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

sabato 30 maggio 2020

Covid19, la polizia blocca la "Marcia su Roma"


Momenti di tensione a Roma durante una manifestazione a piazza Venezia, promossa e propagandata attraverso un gruppo Facebook intitolato «Marcia su Roma». I manifestanti, circa duecento,  hanno cercato di dirigersi verso palazzo Chigi, tricolori sulle bandiere e sulle mascherine. Sotto la sede del governo erano radunati altri manifestanti.  I "marciatori su Roma" hanno imboccato via del Corso ma sono stati fermati dalle camionette e dai poliziotti in assetto antisommossa. Impossibilitati ad andare avanti i manifestanti si sono dunque prima sdraiati a terra, alcuni hanno poi cercato di passare su via del Plebiscito e corso Vittorio Emanuele. Sempre scortati dalla Polizia, il corteo è stato lentamente diviso. Alcune decine di manifestanti continuano adesso a protestare su corso Vittorio intonando il coro «Libertà, libertà» e l’inno di Mameli. La manifestazione è stata organizzata contro il governo Conte, colpevole secondo alcuni dei partecipanti «di affamare gli italiani con la scusa del coronavirus» considerato da diversi un’invenzione.
E' stato questo anche il sesto sabato di mobilitazione, anche in altre città. Nel movimento sono presenti attivisti e dirigenti di CasaPound. Il presidio autorizzato si è svolto regolarmente a piazza Montecitorio.

1 commento:

  1. La polizia si sta scavando la fossa da sola, fossi nei puffi in divisa
    cambierei sponda xche'ormai Conte e la sua Cricca di twink finocchi governativi e'allo sbando il Capravirus non tira più
    non ci sono più morti e continuano lo stesso a perseguitare gli italiani prendono per il culo gli italiani vedrete che shit storm si beccano conte e i suoi Sodomiti, le forze del Disordine si stanno meritando tutti gli accidenti del mondo sono dei Criminali in divisa col diritto d'impunita' e sono anche dei vigliacchi xche' Ai negri non fanno niente liberta'assoluta, vergogna!

    RispondiElimina

Banner pubblcitario 700