Header Ads

Blitz della Raggi. Sgombero bis di Colle Oppio.

Nuovo sgombero di Colle Oppio, la più antica sezione missina, da decenni sede di riferimento della comunità militante che ruota intorno a Fabio Rampelli e che esprime la leader di fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. Era stata già sgomberata nel novembre 2017-
Sfratto esecutivo, con rimozione forzata di documenti sensibili per la storica sezione di Colle Oppio, già Fronte della Gioventù, oggi Gioventù nazionale-Fratelli d’Italia, a Roma. Così nottetempo in piena emergenza coronavirus con l’Italia chiusa in casa e alle prese con le norme anti contagio, il sindaco Virginia Raggi fa sgomberare un luogo simbolo della destra romana e nazionale. “Sono stati portati via documenti della segreteria parlamentare del vicepresidente della Camera Rampelli ed altri documenti sensibili – spiega in un video Federico Mollicone, deputato di FdI, accorso sul posto -. Uno sgombero messo in atto dalla Raggi nonostante l’emergenza coronavirus e nonostante tutte le occupazioni abusive che ci sono nel centro storico di Roma, a partire dallo Spin Lab: sette piani occupati e abusivi”.
"La storica sezione del Msi di Colle Oppio viene sgomberata oggi nel nome della 'legalita' che non viene fermata dal coronavirus': bene, premesso che Fratelli d'Italia aveva sanato la stessa morosita', la novella paladina Virginia Raggi mostri ora i suoi muscoli con i centri sociali, i quali non pagano correnti, ne' affitti, che neanche ci sono poiche' sono quasi occupati illegalmente. Ovviamente cio' vale anche per campi nomadi e moschee abusive". Lo dichiarano in una nota gli esponenti di Riva Destra, movimento federato a Fratelli d'italia, Roberto Lupini e Fabio Sabbatani Schiuma, i quali "auspicano una forte mobilitazione di protesta da parte di tutta quell'area politica di cui la Raggi ha oggi inteso calpestare storia e dignità".

Nessun commento:

Powered by Blogger.