Strage in Germania, l'Spd chiede controlli sull'Afd - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

venerdì 21 febbraio 2020

Strage in Germania, l'Spd chiede controlli sull'Afd

Si infiamma il dibattito politico in Germania dopo la strage di Hanau, dove un estremista di destra ha ucciso 9 persone, tutte di origine straniera, per poi uccidere la propria madre e compiere suicidio. Il segretario generale dell’Spd, Lars Klingbeil, chiede per esempio che il Verfassungsschutz, ossia i servizi segreti interni tedeschi, metta da subito "sotto osservazione" l’Afd, il partito dell’ultradestra. L’esponente socialdemocratico, parlando all’emittente Ard, ha motivato la sua proposta affermando che la formazione nazional-populista "ha contribuito ad avvelenare il clima della società tedesca negli ultimi mesi e negli ultima anni". Afferma Klingbeil che "è assolutamente chiaro che l’Afd è un partito che va osservato" dai servizi interni, aggiungendo che gli organi istituzionali preposti alla sicurezza debbano "molto rapidamente" prendere una decisione in merito.

Finora sono già "attenzionati" dagli 007 sia la corrente ultranazionalista dell'Afd guidata da Bjoer Hoecke in Turingia sia l’organizzazione giovanile del partito. A detta invece di Konstantin Kuhle, portavoce per gli affari interni dell’Fpd, il partito liberale, "l’Afd si muove sempre di più in direzione di una osservazione" da parte degli 007. E Kuhle in proposito cita proprio il controverso Bjoern Hoecke, affermando che quando costui "chiede apertamente una sovversione, una democrazia vera  non puo’ rimanere indifferente". Ancora più duro il verde Cem Ozdemir (peraltro di origini turche). Parlando all’emittente Deutschlandfunk, ha detto che "l’Afd è il braccio politico dell’odio". 
Il capogruppo parlamentare al Bundestag dell’ultradestra, Alexander Gauland, finora ha duramente respinto tutti gli attacchi: nel caso della strage di Hanau, "si è trattato di un uomo evidentemente confuso mentalmente: strumentalizzare politicamente questo atto e’ veramente meschino". Mentre nel Paese sono annunciate varie manifestazioni contro il terrorismo di destra, l’Afd ha deciso di annullare il comizio finale per le imminenti elezioni di Amburgo, a causa del clima creatosi dopo l’attentato: "Con le proteste previste la sicurezza dei cittadini non potrà essere garantita in loco", afferma una nota dell’ultradestra amburghese.



"L'autore della strage ha una grave malattia psicotica"

Gli inquirenti tedeschi ritengono che Tobias Rathjen, l'autore della strage di Hanau, era affetto da "una grave malattia psicotica". Lo ha affermato stamattina a Berlino il presidente dell’Ufficio criminale federale, Holger Muench. Il 43enne tedesco aveva diffuso su YouTube un video e successivamente elaborato una lettera di 24 pagine nella quale, sempre a detta degli inquirenti, oltre a manifestare una "chiara mentalita’ razzista" aveva anche esposto una serie di deliranti teorie cospirazioniste. In una denuncia inviata già lo scorso novembre alla Procura federale, Rathjen aveva anche parlato di una "grande organizzazione di servizi segreti" capace "di penetrare i cervelli delle persone".


Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700