Il veterano confessa: ho ucciso quel nero per preparare la guerra razziale - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 1 gennaio 2020

Il veterano confessa: ho ucciso quel nero per preparare la guerra razziale


(...) “Sono il ragazzo che state cercando”, ha detto James Harris Jackson, sfilandosi con calma la giacca nera e posandola davanti a un ufficiale. “Ci sono coltelli in quel cappotto.”
Per le successive cinque ore, in un’intervista videoregistrata che sarebbe stata successivamente iscritta nel registro della corte, Jackson disse con orgoglio ai detective come aveva pugnalato Timothy Caughman nella parte posteriore con un gladio semplicemente perché era nero.
Caughman, ha spiegato il veterano dell’esercito di 28 anni, era “pratica” per un attacco più grande in cui Jackson mirava a uccidere quanti più uomini neri con donne bianche poteva. “Stavo cercando di spaventare gli uomini di colore e farli fare attacchi reciproci”, ha detto, “e ispirare gli uomini bianchi a fare cose simili”. Se i detective volessero davvero capirlo, ha detto Jackson, dovrebbero leggere il manifesto che aveva programmato di inviare ai media. “La guerra mondiale razziale inizia oggi”, ha iniziato. “Dio ci ha ordinato di eliminare le razze negre dalla faccia della terra per il bene di tutta l’umanità.”. PER LEGGERE TUTTO

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700