Scontri Torino-Inter, misure cautelari per 5 ultras granata - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

sabato 30 novembre 2019

Scontri Torino-Inter, misure cautelari per 5 ultras granata


Sono stati sottoposti a misure restrittive cinque ultras del gruppo ’Torino hooligans’ considerati protagonisti, sabato 23 novembre, dei tafferugli
scoppiati con i tifosi dell’Inter allo stadio Olimpico Grande Torino. Il Tribunale ha convalidato i provvedimenti: due sono
stati sottoposti a divieto di dimora in città , tre all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. "Per quanto l’azione degli indagati non si sia rivolta direttamente contro gli steward - si legge nell’ordinanza - hanno partecipato all’azione aggressiva".
Le tensioni erano scoppiate prima del fischio di inizio, quando una ventina di ultras  granata si sono posizionati sugli spalti della curva ’Primavera’ e hanno aggredito i supporter interisti, entrati con regolare biglietto. Nella mischia, sono stati spintonati anche gli steward in servizio. Tra i due gruppi
sono volati calci e pugni e qualcuno ha anche roteato la cintura e brandito aste di bandiera.
"L’uso degli oggetti atti ad offendere - scrive il giudice - è da ricondurre all’intero gruppo che ha partecipato alla rissa, anche a coloro che materialmente non li hanno usati". I cinque ultras sono stati identificati dalla Digos grazie all’analisi dei filmati.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700