Ippodromo di Taranto: cambia nome il premio Hitler che diventa Danubio. La vittoria del Trotto&Turf - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

lunedì 11 novembre 2019

Ippodromo di Taranto: cambia nome il premio Hitler che diventa Danubio. La vittoria del Trotto&Turf

Alle ore 16,30 di lunedi 11 novembre all'ippodromo di Taranto, dedicato al pontefice Paolo Sesto si sarebbero dovuto svolgere   il premio Adolf Hitler valevole come quarta corse del convegno e come seconda corsa Tris.
Una corsa che comunque  vedrà  protagonisti 13 cavalli indigeni di 3 anni sulla distanza dei 1600 metri con ruoli di favoriti il n 6 Avatar guidato da A. Tamburrano ed il numero 7 A new dream Lf guidato dal partenopeo Ferninando Minopoli.
I premi delle otto corse del convegno di trotto erano state dedicate a 8 sanguinari dittatori.
Una scelta davvero infelice, che non aveva trovato il beneplacito di  Trotto&Turf il trisettimanale  degli ippici per l'ippoca che aveva deciso di non riportare i nomi dei premi nelle pagine del giornale ippico dedicato al programma delle corse di Taranto.
La società che gestisce l'ippodromo di Taranto, nella giornata di domenica ha deciso di cambiare i nomi dei premi delle 8 corse in programma per cui al posto dei dittatori sono stati inseriti nomi dei fiumi per cui la quarta corsa premio Hitler è stata cambiato in premio Danubio.
Una bella vittoria per i colleghi del Trotto&Turf e dell'ippica tutta che ha disperatamente bisogno d'immagine per cui vedere una corsa intitolata ad Hitler o a qualsiasi altro dittatore sanguinario sarebbe stata, per usare termini ippica, una clamorosa rottura prolungata.



Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700