Il prof "razzista" minaccia le sardine. Poi si scusa ... - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

sabato 23 novembre 2019

Il prof "razzista" minaccia le sardine. Poi si scusa ...

Il suo profilo Facebook non è più raggiungibile, ma le parole scritte da Giancarlo Talamini Bisi, docente di Italiano e Latino in una scuola del Piacentino, continuano a circolare in rete: minaccia di bocciare gli studenti che domani manifesteranno con le "sardine" a Fiorenzuola. Il professore, che sul suo sito personale si definisce apertamente "razzista", pubblicando un manifesto che si apre con la frase "Sì, sono razzista e me ne vanto", ha scritto: Cari studenti, se becco qualcuno di voi" alla manifestazione delle sardine, "da martedì cambiate aria, nelle mie materie renderò la vostra vita un inferno, vedrete il 6 col binocolo e passerete la prossima estate sui libri. Di idioti in classe non ne voglio. Sardina avvisata...". Parole di fronte alle quali interviene il ministro dell'Istruzione Lorenzo Fioramonti: "A tutela dei diritti degli studenti e della stessa scuola ho attivato gli uffici del Miur per verificare i fatti e procedere con provvedimento immediato alla sospensione".  

Così la Repubblica it. presenta l'ultimo "scandalo" di professori politicamente scorretti che si scontrano con la burocrazia romana. Ma vediamo chi è il "professore razzista", prendendo l'autopresentazione dal suo blog: 
Giancarlo Talamini, nasce nel dicembre 1965; insegna italiano, storia e latino al Liceo dal 1993. Nel 1998 è uscito nelle librerie il suo saggio “L’Europa di domani” e nel 2013 “Quasi quasi andiamo a correre” a carattere sportivo. Segue nel 2018: “Metodologia didattica per l’insegnamento di materie letterarie nel liceo sportivo” e, nel 2019, “Sprint, cultura in movimento”. Dal 1988 al 2013 sono stati pubblicati, sulle maggiori testate locali e nazionali, 212 interventi su tematiche politiche, sportive e scolastiche. Dal 1989 al 2013 ha partecipato a più di 250 manifestazioni tra atletica su pista, corsa su strada e ciclistiche a cui vanno aggiunti i 5000 km percorsi nelle marce non competitive. Nel palmares podistico, una mezza maratona in ogni regione italiana e nel Mediterraneo europeo; in quello ciclistico, la Coppa Toscana e i Mondiali Udace nel 2009, la Nove Colli e la Coppa Unesco nel 2010, il Giro delle Dolomiti nel 2009 e 2011, la Coppa Emilia nel 2010, il Brevetto Appennino nel 2012 e la Cervino Cycling Marathon nel 2013. Si è aggiudicato il “Premio Battaglia” per tesi a carattere storico nel 1994, 1996, 1998, 2003 e 2010 oltre ad essere stato co-autore dei volumi “Il cattolicesimo a Piacenza nel 1848” , “Gaspare Landi tra 700-800” , “Piacenza primogenita”, pubblicati dalla Banca di Piacenza.




Dal suo blog,  apprendiamo dalle foto in homepage che ha due altre passioni oltre la pratica sportiva, gli animali e i movimenti indipendentisti e un' ossessione, Bibbiano. Quanto ai suoi pensieri, ecco chiarito come e perché il professore è  razzista:


Spaventato dalla bagarre il professore ha fatto marcia indietro: "Mi scuso pubblicamente con tutti gli studenti, genitori, colleghi e dirigenti. Non era certo nelle mie intenzioni mettere in difficoltà attraverso il mio scritto. Chi mi ha conosciuto sa che non sarei mai e poi mai in grado di compiere azioni del genere". Lo scrive in una lettera pubblicata da Liberta.it, il professore di Fiorenzuola d’Arda, nel Piacentino, dopo le polemiche per il post su facebook in cui minacciava gli studenti che avessero aderito alla manifestazione delle Sardine.
"Buonasera, sono Giancarlo Talamini, il docente che ha pubblicato su Facebook, le esternazioni, attualmente circolanti in rete - scrive l’insegnante - ne approfitto per scusarmi pubblicamente con tutti gli studenti, genitori, colleghi e dirigenti che non era certo nelle mie intenzioni mettere in difficoltà  attraverso il mio scritto. Chi mi ha conosciuto - conclude - sa che non sarei mai e poi mai in grado di compiere azioni del genere".

5 commenti:

  1. Magari avessi avuto un professore così istruito e preparato.
    I miei tutti dell'union valdotaine e del pci. Qualche verde (fuori, ma rosso verace dentro)
    Insomma feccia.
    Ma grazie a Dio non mi han condizionato.

    fieramonti
    fioramonti cercati un lavoro alla tua portata,dai.

    RispondiElimina
  2. E' cosi' che Va LA vita un prof in gamba che si da da fare in tutti I campi viene sospeso da un bipede bovino come Fioravanti capace solo di usare LA saliva un po per ruminare e un po ' per avere I posti Giusti di comando ,I farabutti e I mazzieri incapaci al commando ecco il mondo voluto dai vincitori Della 2 guerra mondiale dagli ebrei e dal loro servi americani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..leggo sempre con piacere i commenti di sad "illiterate jew" vaste mi fanno scompisciare dal ridere! ultime notizie ansa: il prof. " in gamba" si è cosparso il capo di cenere, si è pentito, e ha chiesto scusa! l'ennesimo voltagabbana uno in più o in meno non fa differenza!

      Elimina
  3. Ma vai a cagare alpha vorrei vedere te senza lavoro ,coglione che non sei un altro, l'importante e' che qualcuno ci provi mica siam tutti nati eroi ,ci sta che si sia ricreduto ha fatto bene purtroppo in Italia comandano gli ebrei come quella mummia ebrea Della Segre ,vatti a fare un clisma opaco alpha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a cagare devi andarci tu e tutti i voltagabbana e leoni da tastiera come il tuo prof. del cazzo! ! pare che il prossimo mese vada a lavorare in un centro di accoglienza! alla faccia della coerenza!

      Elimina

Banner pubblcitario 700