Cumuli di rifiuti nell'area nord di Napoli. Manno e Arenare (Forza Nuova): "La giunta De Magistris ha fallito su tutta la linea". - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

venerdì 18 ottobre 2019

Cumuli di rifiuti nell'area nord di Napoli. Manno e Arenare (Forza Nuova): "La giunta De Magistris ha fallito su tutta la linea".

Napoli nord coperta da rifiuti, l'allarme è stato lanciato dai residenti dell'area e, tramite il suo profilo Facebook anche dall'ex consigliere Ambrosino. I quartieri più colpiti sono Scampia, Secondigliano, Soccavo e Pianura, quartieri che già sono costretti ad affrontare altri tipi di difficoltà, i cui residenti lamentano il completo abbandono da parte dell'amministrazione comunale. 
Sulla questione intervengono anche i dirigenti nazionali di Forza Nuova Ivano Manno e Valerio Arenare, entrambi campani, che in un comunicato hanno dichiarato: "La situazione è veramente disastrosa, abbiamo avuto modo di visitare di persona i quartieri maggiormente colpiti dalla questione rifiuti. Sono vere e proprie discariche a cielo aperto, per non parlare della situazione in cui versa il sito di stoccaggio provvisorio di Asia, via Nuova delle Brecce ex icm, a pochi metri dalle abitazioni. Abbiamo, inoltre, potuto vedere le foto pubblicate sui social dall'ex consigliere Ambrosino su varie aree periferiche della città, e la situazione è allarmante ovunque. Nel 2011 il sindaco De Magistris aveva promesso pubblicamente che avrebbe risolto in breve tempo in modo definitivo il problema dei rifiuti a Napoli, ma quello che abbiamo sott'occhio ci fa capire quanto è stata fallimentare la giunta De Magistris; soprattutto riguardo le problematiche riguardanti la cura delle aree periferiche. Invitiamo De Magistris a pensare seriamente alle dimissioni da sindaco, in quanto si è dimostrato, per l'ennesima volta, incapace di gestire una città importante come Napoli. Siamo pronti a scendere in piazza con sit-in di protesta, affinché la voce dei cittadini stanchi di questa situazione venga finalmente ascoltata. Inoltre saremo nei quartieri periferici napoletani, nonché in altri comuni della provincia come fatto ultimamente ad Afragola, per una raccolta firme per proporre soluzioni ai problemi ecologici dell'intera Regione, a partire dalla Terra dei Fuochi e dagli sversamenti dei rifiuti industriali in fiumi e corsi d'acqua; fino alle discariche a cielo aperto che, oltre ad essere a rischio roghi, avvelenano il terreno e di conseguenza le falde acquifere sotterranee, provocando non pochi danni all'agricoltura e all'allevamento e quindi alla salute dei cittadini e all'economia regionale. La nostra è una delle regioni più belle d'Italia, l'incapacità degli amministratori nazionali e locali l'hanno ridotta ad una grande discarica, noi, con l'aiuto di tutti i campani, ci batteremo per farla ritornare ad essere ammirata ed invidiata in tutto il mondo.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700