Appello dei giornalisti, Nardulli diventa di Alleanza nazionale - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

lunedì 21 ottobre 2019

Appello dei giornalisti, Nardulli diventa di Alleanza nazionale

Anpi Arci NoBavaglio, UsigRai,  Carta di Roma, Odg Lazio, Giornale Radio Sociale, Controcorrente nazionale, Controcorrente Lazio, Associazione Amici di Roberto Morrione, Libera, la Fnsi, che si costituirà parte civile: sono alcune delle adesioni (la lista completa in fondo all’articolo) alla mobilitazione lanciata da Articolo21 per essere con i colleghi de l’Espresso nell’udienza di domani, a Roma, quando sul banco degli imputati per l’aggressione fascista dello scorso 7 gennaio al Verano contro Federico Marconi e Paolo Marchetti ci saranno Giuliano Castellino, leader a Roma di Forza nuova, e Vincenzo Nardulli, vecchio esponente di Alleanza nazionale.
L’appuntamento per tutte e tutti è alle 9.15 nell’aula X – primo piano, Edificio A.
Saremo in tanti, per testimoniare ancora la nostra solidarietà a Federico, Paolo e a tutte le colleghe e i colleghi de l’Espresso, e ribadire la nostra avversione a idee, simboli, bandiere, comportamenti fascisti e nazisti, che non troveranno spazio questa vota all’interno di un Tribunale della Repubblica italiana. Quell’aula sarà riempita in nome della democrazia e della Costituzione repubblicana. L’articolo 21, il diritto di cronaca e la libertà d’informazione non si toccano!

Questo l'appello diffuso ieri da un ampio cartello di forze del "giornalismo democratico". Peccato che Vincenzo Nardulli non sia mai stato in Alleanza Nazionale. Vecchio sì (anche se se li porta una bellezza) ma di Avanguardia nazionale. Bastava leggere l'Espresso... La sigla, comunque, è la stessa, per il resto c'è un abisso.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700