Tensione al Verano: rinviato al 21 ottobre il processo a Castellino e Nardulli - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

martedì 17 settembre 2019

Tensione al Verano: rinviato al 21 ottobre il processo a Castellino e Nardulli

E' stato rinviato al prossimo 21 ottobre il processo a carico di Giuliano Castellino, leader romano di Forza Nuova e di Vincenzo Nardulli, esponente della comunità di Avanguardia, accusati di lesioni e rapina aggravata, per aver aggredito lo scorso 7 nel corso della commemorazione al Verano dei morti di Acca Larenzia, un cronista e un fotografo dell’Espresso. Lo ha deciso il collegio della prima sezione penale del tribunale che ha rilevato un vizio di forma nel decreto di giudizio immediato notificato a uno dei due imputati. Alla prossima udienza, salvo sorprese, l'Espresso si costituirà parte civile.
La notizia del rinvio al 21 ottobre del processo che vede coinvolto Vincenzo Nardulli è stato cosi commentato dalla Comunità di Avanguardia, che ci ha inviato una nota, che riportiamo integralmente.


L’udienza è stata rinviata al 21 ottobre 2019, perché l’ Avvocato Pino Pisauro difensore del Nardulli ha fatto notare al Giudice che il Pm Albamonte si era dimenticato per la fretta di rinviarlo a giudizio, di emettere i presunti capi di imputazione e la convocazione. Il Giudice ha disposto che domani vengano depositati in Cancelleria le richieste di libertà, entro 5 giorni il Giudice farà sapere l’esito delle richieste. Il Pubblico Ministero Albamonte non era presente in aula ma rappresentato da un suo sostituto. il Giudice ha disposto che all’udienza del 21 ottobre il Nardulli si potrà presentare senza essere accompagnato dalle forze di polizia. Erano presenti in aula i presunti giornalisti, presunti aggrediti, scortati da ingenti forze di polizia. Erano inoltre presenti molti giovani della Comunità di Avanguardia accompagnati dalla Camerata Carola Casale Delle Chiaie, consorte del Comandante Stefano Delle Chiaie scomparso il 10 settembre scorso, dove in quella occasione una grande folla di Camerati di area gli ha tributato dei solenni funerali eguagliabili a quelli del comandante Junio Valerio Borghese, due grandi della nostra storia.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700