Blitz di Azione Frontale: attribuite ad intellettuali fascisti alcune strade di Roma - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 18 settembre 2019

Blitz di Azione Frontale: attribuite ad intellettuali fascisti alcune strade di Roma

I militanti di Azione Frontale nella notte tra martedì 17 e mercoledì 18 settembre hanno ribattezzato alcune strade di Roma, per cui al posto di Piazzale dei Partigiani è comparsa Via Giovanni Gentile, filosofo, al posto di Viale Palmiro Togliatti è comparsa Via Alessandro Pavolini, ultimo segretario del Partito Fascista Repubblicano, catturato ed ucciso dai partigiani a Dongo ed il corpo esposto a Piazzale Loreto.
L'azione politica, come ci conferma una nota diffusa alla stampa, ha come obiettivo il rispondere alla decisione del Campidoglio che ha cancellato le strade della città eterna intitolare a scienziati ed intellettuali fascisti.


Questa notte abbiamo voluto rispondere all’indegna e vergognosa decisione del Campidoglio, che ha fatto cancellare le strade dedicate e intitolate a scienziati e intellettuali Fascisti.
A cambiare nome tre vie della nostra città: due di queste erano dedicate al neuropsichiatra Arturo Donaggio, mentre un’altra era stata istituita in omaggio al biologo Edoardo Zavattari.
Questa corsa sfrenata a voler censurare la nostra storia rende ancor più forte il ricordo di uno stupendo passato che ha reso grande il nostro paese dallo sport alla cultura fino ad arrivare alle massime onorificenze militari.
Le toponomastiche messe da noi questa notte sono solo l’inizio di tante iniziative che affronteremo su questo vergognoso tema di censura che forse neanche i terroristi dell’ISIS avrebbero compiuto.

Ma quanto vi spaventa questa bellissima idea!

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700