Per combattere l'immigrazione clandestina, occorre ricostruire l'Africa: la scelta terzomondista di Forza Nuova - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

venerdì 20 settembre 2019

Per combattere l'immigrazione clandestina, occorre ricostruire l'Africa: la scelta terzomondista di Forza Nuova

Con il governo giallo rosso del premier Conte c'è stato un cambio di direzione sulla questione immigrati, con politiche meno restrittive e maggiore collaborazione tra l'Italia e gli altri paesi dell'Unione Europa. Lampedusa è di nuovo al collasso. Le sue strutture di accoglienza sono insufficienti per gestire il numero di immigrati che arriva ed aumenta, giorno dopo giorno.
Forza Nuova, in un nota, pubblicata su Vk, il social network russo, rilancia con forza la sua vocazione terzomondista e tra "guerra alle Ong" porti chiusi che sono stati solo un successo mediatico per l'allora ministro dell'Interno Salvini ed accoglienza indiscriminata di tutti i migranti grazie alla politica dei porti aperti, rilancia l'idea forza di ricostruzione sociale ed economica dell'Africa, condizione necessaria e sufficiente per attivare le politiche sul blocco dell'immigrazione.


La direzione del Conte-bis sulla questione immigrati è chiara: politiche meno restrittive e maggiore collaborazione con gli altri paesi dell’UE. Lampedusa è quindi nuovamente al collasso: solo nella giornata di ieri, mentre Macron si rendeva disponibile a rivalutare la distribuzione dei clandestini tra Italia e Francia, sull’isola sono sbarcati più di 150 irregolari che andranno ad intasare ulteriormente le strutture di accoglienza.
Ciò che questo governo e i suoi predecessori non sembrano in grado di comprendere è che l’immigrazione clandestina va combattuta alla base, stipulando accordi con i paesi d'origine per permettere a queste persone di costruirsi un futuro nella propria terra anziché venire in Italia per essere schiavizzati da qualche approfittatore o, peggio, essere arruolati dalla criminalità organizzata. La “guerra” alle ONG e i #portichiusi sono stati solo un successo mediatico per l’ex capo del Viminale, ma nella pratica hanno semplicemente spinto gli scafisti a passare agli sbarchi fantasma: da questo punto di vista, la Lamorgese e Salvini rappresentano due facce della stessa medaglia.
Di fronte a questo scempio Forza Nuova rivendica la sua vocazione terzomondista: chiediamo alla maggioranza e all’opposizione di smettere con questa gara a chi è più o meno buonista sul tema accoglienza e attivare una volta per tutte delle vere politiche sul blocco dell’immigrazione, i rimpatri e la ricostruzione sociale ed economica dell’Africa.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700