Boccacci attacca ancora Gaudenzi: io non rinnego i fratelli - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

sabato 7 settembre 2019

Boccacci attacca ancora Gaudenzi: io non rinnego i fratelli

 Dalla sua pagina Facebook Maurizio Boccacci, storico leader degli skinhead, fondatore di gruppi intransigenti della destra radicale, dal Movimento Politico Occidentale, poi sciolto dalla Legge Mancino, passando per Base Autonoma, fino ad essere animatore di Militia, formazione per cui è stato condannato a un anno per violazione della Legge Scelba
attacca ancora Fabio Gaudenzi.
Dopo averlo definito impazzito e/o manovrato, precisando che i Fascisti di Roma Nord non esistono definisce quanto raccontato da Gaudenzi come fantasia degna del miglior libro giallo. 




Gaudenzi,te e le guardie o chi per loro che ti hanno messo in mano una pistola nuova nuova e chi ti vuol far dire cose talmente fantasiose che neanche nel miglior libro di gialli ci si può inventare sappiate solo una cosa: il sottoscritto non rinnega e mai rinnegherà il legame di amicizia,per alcuni amicizia fraterna,dei nomi che hai elencato !!!! Fate e dite ciò che volete,costruite i vostri castelli su farneticazioni infami ma in tutto ciò solo una è la verità :ancora una volta si tirano in ballo persone che non ci sono più arrivando a mancare di rispetto alla loro memoria e alle loro anime e ancora una volta colpite chi non si può difendere perchè rinchiuso nelle vostre prigioni con accuse aberranti ! Sappiate che mai e poi mai rinnegherò i miei fratelli quelle persone che sempre ho amato e che sempre amerò perchè fanno parte della mia vita !!!!
Fate ciò che volete,inventatevi nuove nefandezze ma una cosa è vera : in Italia esiste anche il reato di : AMORE PER I PROPRI FRATELLI !
MAI RINNEGHERO' COSTASSE ANCHE LA VITA !

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700