Giuliano Castellino(Forza Nuova): viola il permesso datogli dal magistrato e ritorna ai domiciliari - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

lunedì 8 luglio 2019

Giuliano Castellino(Forza Nuova): viola il permesso datogli dal magistrato e ritorna ai domiciliari

Aggravamento della misura cautelare per Giuliano Castellino, il leader romano di Forza Nuova fermato lo scorso 7 gennaio insieme a Vincenzo Nardulli, della comunità di Avanguardia  per una presunta aggressione ai danni di un giornalista e di un fotografo del quotidiano La Repubblica gruppo L'Espresso.
Episodio che sarebbe accaduto al Cimitero del Verano, a Roma lo scorso 7 gennaio, giorno in cui ricadeva il quarantunesimo anniversario della strage di Acca Larentia e la comunità di Avanguardia, come da tradizione, consolidata nel tempo, aveva organizzato la deposizione di una corona di fiori in ricordo di tutti i camerati caduti sulla via dell'onore presso la cappella dei martiri fascisti.
Dell'aggravamento della misura cautelare nei confronti di Giuliano Castellino, per primo è l'Adn Kronos con un breve lancio di agenzia che riportiamo fedelmente.

Aggravamento della misura cautelare per Giuliano Castellino, il leader romano di Forza Nuova fermato il 7 gennaio scorso insieme all’esponente di Avanguardia Nazionale Vincenzo Nardulli, per la presunta aggressione ai giornalisti dell’Espresso nel cimitero monumentale del Verano. Per lui, accusato di non essersi attenuto al permesso datogli dal magistrato, domani ci sarà la direttissima. 




Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700