Blitz all'alba a Torino, nel mirino della Digos alcuni militanti della destra radicale - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

martedì 9 luglio 2019

Blitz all'alba a Torino, nel mirino della Digos alcuni militanti della destra radicale

La Digos di Torino ha  perquisito stamattina la sede del gruppo Legio Subalpina e altre  associazioni riconducibili alla galassia della destra radicale sequestrando materiale ritenuto fuorilegge.
 Le perquisizioni hanno riguardato anche militanti di Forza Nuova e Rebel Firm. Si tratta del secondo blitz della polizia dopo l’operazione dello scorso 20 giugno, quando erano stati sequestrati, fra le altre cose, un busto di Mussolini, manganelli con la scritta "Dux Mussolini", poster del Duce e bandiere e pubblicazioni inneggianti il Fascismo.

1 commento:

  1. Ecco il modo migliore per farci ridere dietro , LA digos l'inutilita' di questo corpo di dementi in divisa e' palese , invece di pensare a Negri e musulmani delinquenti si mettono a rompere I coglioni agli italiani che vogliono bene alla Patria e che cercano di fermare l'invasione

    RispondiElimina

Banner pubblcitario 700