Blitz contro Forza Nuova, Roberto Fiore replica ai magistrati: “A Torino l'unico problema serio è la mafia nigeriana” - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

venerdì 21 giugno 2019

Blitz contro Forza Nuova, Roberto Fiore replica ai magistrati: “A Torino l'unico problema serio è la mafia nigeriana”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la replica di Roberto Fiore, segretario nazionale di Forza Nuova al blitz delle forze dell'ordine conclusosi con la denuncia di Luigi Cortese per apologia di fascismo.



La grottesca operazione di Polizia che ha colpito Forza Nuova in Piemonte, a Torino e Cuneo, e la denuncia al nostro coordinatore regionale, Luigi Cortese, per apologia di fascismo fanno infuriare il segretario nazionale Roberto Fiore che, però, nel commentare i fatti usa comunque una buona dose di ironia:
“I giudici torinesi non sono a conoscenza del fatto che la mafia nigeriana è padrona della loro città. Droga, traffico di organi e prostituzione, a quanto pare, sono nulla in confronto ai gravissimo fatti di cui è accusato Luigi Cortese, responsabile piemontese di FN".
"A casa, infatti, gli hanno trovato una bandiera con croce celtica, una della Falange spagnola e una della RSI.
Con grande gioia dell'Anpi - continua Fiore - che vede così giustificata la sua opera ridicola e basso delatoria, finanziata dallo Stato con tanti milioni l'anno”.

“Forza Nuova si chiede quanti italiani potrebbero essere denunciati ogni giorno per aver, magari, elogiato qualche grande opera del fascismo o quanti altri potrebbero essere incriminati per divenire contestualmente vittime dell'odio di certa stampa, in particolare del gruppo Espresso".
"La verità - conclude Fiore - è che si vorrebbe tornare all’idea che 'uccidere un fascista non è reato', vogliono farci dimenticare come hanno distrutto l’Italia e, nel caso dei giudici, far dimenticare lo squallore criminale in cui sono precipitati i vertici della magistratura italiana”.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700