Annullamento delle schede e costituzione di un governo ombra: le idee di Forza Nuova per il riscatto di Foggia - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

venerdì 31 maggio 2019

Annullamento delle schede e costituzione di un governo ombra: le idee di Forza Nuova per il riscatto di Foggia

Domenica 9 giugno i cittadini di Foggia saranno chiamati al voto per il turno di ballottaggio al fine di scegliere il nuovo sindaco. Infatti i risultati di domenica 26 hanno sancito il bisogno del ricorso al secondo turno al quale parteciperanno Franco Landella, sindaco uscente ed espressione della coalizione di centro destra e Pippo Cavaliere, candidato del centro sinistra.
In occasione del turno di ballottaggio, Forza Nuova, invita elettori e simpatizzanti a recarsi al voto ed annullare la scheda, annunciando la costituzione di un governo ombra della città, che ad ogni eventuale provvedimento scellerato farà seguire contestualmente una protesta ed una proposta.
Il senso di questa iniziativa, ci viene chiarito da una nota, diffusa alla stampa, che riportiamo per intero.


In occasione del prossimo ballottaggio per eleggere il sindaco di Foggia, Forza Nuova invita i propri elettori e simpatizzanti a recarsi al voto ed annullare la scheda, in quanto i personaggi in oggetto, ma ancor di più chi li circonda, non godono della nostra fiducia politica. Le espressioni governo di salute pubblica, il meno peggio. il turarsi il naso, sono concetti che tanto erano cari alla peggior Democrazia Cristiana consociativa ed affaristica, quella dei Gava, dei De Mita e dei Cirino Pomicino, ed in entrambi gli schieramenti di questi esempi poco gloriosi ne abbiamo tanti. Foggia è come un condannato a cui viene chiesto come vuol morire se con la sedia elettrica o con un iniezione letale, e mentre davanti ai bar ci si arrovella sul modo più indolore , noi metaforicamente invitiamo gli elettori a guardare in faccia i propri carnefici e rispondergli con un beffardo " fateci una sorpresa"., quindi la nostra non è una scelta modello Ponzio Pilato,la nostra è una dichiarazione di guerra politica, una promessa,, saremo il governo ombra della città, ad ogni provvedimento scellerato seguirà protesta e contestualmente ci sarà una proposta, Ci sorprende infine che il candidato sindaco Mainiero sia propenso a sostenere il candidato sindaco di centrosinistra al ballottaggio, a Mainiero avevamo creduto ed avevamp dato ai nostri elettori indicazioni di voto al primo turno, in quanto lui parlava di consociativismo dei due schieramenti più volte dimostrato in consiglio comunale negli ultimi cinque anni ed aveva affermato anche pubblicamente che non avrebbe sostenuto nessuno,, dovrebbe spiegare non a noi ,ma ai suoi elettori, come possa dissolversi questo consociativismo dall'oggi al domani soprattutto guardando chi nel centro sinistra entrerà in consiglio comunale,ovvero quelli del sacco di Foggia che all'ombra del decennio Ciliberti-Mongelli guidarono l'assalto alla diligenza ed all cassa del comune di Foggia, di quell'assalto ne paghiamo ancora oggi le conseguenze

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700