I gilet gialli italiani finiscono in mutande - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

sabato 9 febbraio 2019

I gilet gialli italiani finiscono in mutande

La canzone Tre Briganti e Tre Somari, di Domenico Modugno, cantata da Franco Franchi e Ciccio Ingrassia potrebbe essere l'inno dei gilet gialli italiani, versione meno noto e sicuramente meno riuscita di quelle francesi che da 12 sabati stanno mettendo, a ferro e fuoco, con la loro protesta, la Francia.
Tre come il numero dei partecipanti alla manifestazione convocata a Piazza della Repubblica, questa mattina a Roma, come ci racconta un lancio dell'agenzia giornalistica Italia che riportiamo fedelmente. Neanche il generale Pappalardo, nelle sue adunate oceaniche, si fa per dire, era riuscito a fare peggio.

Si sono presentate solamente 3 persone, gli organizzatori, alla manifestazione convocata oggi da un gruppo di gilet gialli italiani a piazza della Repubblica, a Roma. Il presidio non era stato autorizzato dalle forze dell’ordine visto che la piazza questa mattina era gia’ stata designata come luogo di partenza della manifestazione indetta dei sindacati confederali.
"Lo scopo era quello di fare una prima manifestazione dei gilet gialli italiani ma non ce lo hanno permesso. Abbiamo chiamato tutte le persone, dovevano venire venire in 2 mila, e abbiamo detto loro di non venire sul posto. Abbiamo la questura addosso che non ci fa manifestare", spiega Antonio Del Palo, uno dei tre manifestanti con indosso il gilet giallo. 
"Ieri abbiamo solidarizzato con il popolo francese - ha aggiunto- ma noi siamo contro i politici. Spero in un grande movimento dei gilet gialli italiani ma che sia contro la violenza". Gli organizzatori avevano portato con loro una bandiera italiana e una francese.











Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700