Comunali Firenze 2019/ Fratelli d'Italia boccia il cattolico Bocci. Totaro serve un candidato sovranista - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

venerdì 1 febbraio 2019

Comunali Firenze 2019/ Fratelli d'Italia boccia il cattolico Bocci. Totaro serve un candidato sovranista

Il candidato sindaco a Firenze del centrodestra dovrà essere qualcuno in grado di interpretare al meglio la politica sovranista, non accetteremo nessuno che su questi temi non abbia una posizione netta, per questo non capisco come possa circolare un nome come quello di Ubaldo Bocci". 
Parole chiare, dirette, quelle pronunciate da Achille Totaro, senatore fiorentino di Fratelli d'Italia che suonano come pesante bocciatura per Ubaldo Bocci, aspirante candidato sindaco per la coalizione di centro destra.
Contro Bocci, precisa Totaro, non ho nulla di personale, è una persona che rispetto ma come cattolico militante le sue posizioni su temi come fratellanza e accoglienza non possono essere le nostre.
"Battere Nardella, ha precisato l'esponente di Fratelli d'Italia, sarebbe già un’impresa, ma per batterlo non va bene accettare qualunque candidato. Io non sono disponibile ad appoggiare nessuno che non sia intransigente su sicurezza, sul ’prima i fiorentini e prima gli italiani’. E’ una condizione necessaria, non sosterremmo chi si presenta come alternativa all’attuale sindaco, con posizioni simili a quelle di Nardella".
Il candidato di Fdi oggi è Paolo Marcheschi, ha concluso Totaro, col centrodestra siamo pronti a discutere anche un nome proveniente dalla società civile, ma deve interpretare le nostre posizioni

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700