Sesto San Giovanni: anche Bersani in piazza contro il convegno organizzato da Casa Pound - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

martedì 15 gennaio 2019

Sesto San Giovanni: anche Bersani in piazza contro il convegno organizzato da Casa Pound

Anche Pierluigi Bersani, ex segretario del Partito Democratico oggi in Mdp, ha firmato la petizione contro la concessione dello Spazio Arte, sala comunale di Sesto San Giovanni, per un convegno di CasaPound in programma il prossimo 18 gennaio.
 Con lui oggi in piazza IV Novembre, nella Città Medaglia d’oro alla Resistenza, molti militanti del Comitato Antifascista e di Anpi, tra cui il presidente provinciale Roberto Cenati. Secondo Bersani "si sta tenendo la guardia troppo abbassata su questi temi. La Costituzione vieta qualsiasi forma di ricostituzione del disciolto partito fascista", ha detto l’ex segretario dem arrivando al presidio. 
CasaPound, precisa Bersani,dichiara di essere il fascismo del terzo millenio per cui si tratta di un’organizzazione politica che si richiama in una nuova forma alle idee fasciste e questo non è accettabile, non gli si danno spazi pubblici.
Per ora, secondo Anpi, sono state raccolte oltre 6.000 firme contro la decisione del sindaco Di Stefano. Nel giorno del convegno del movimento politico guidato da Simone Di Stefano, il Comitato
Antifascista ha organizzato in piazza della Resistenza una mobilitazione di protesta a cui prenderà  parte anche la presidente nazionale di Anpi Carla Nespolo: "Una mobilitazione
per ribadire i valori dell’antifascismo, della Resistenza e della Costituzione".
"Sesto San Giovanni, conclude Cenati, ha subito un oltraggio con questa concessione da parte del primo cittadino, non è mai successo in 70 anni che i fascisti mettessero piede qui: è una cosa vergognosa.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700