Lucca,l'anarchico Rossetti minaccia in aula i legali di CasaPound: per voi una pallottola - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

venerdì 18 gennaio 2019

Lucca,l'anarchico Rossetti minaccia in aula i legali di CasaPound: per voi una pallottola

Si è svolta nella mattinata di venerdì 18 gennaio l'udienza preliminare che vede imputato Mauro Rossetti Busa, l'anarchico che la notte del 1 febbraio 2018 aveva tentato di lanciare una bomba molotov contro la sede di CasaPound in centro storico.
Durante l'udienza preliminare è stata accolta dal giudice la costituzione di parte civile di CasaPound. Gli avvocati hanno inoltre sollevato con successo l'eccezione di incompetenza del giudice lucchese: il processo continuerà a Firenze. Rossetti Busa è infatti imputato per atti di terrorismo, reato per cui è competente la Corte d'Assise.
Rossetti Busa, presente in aula, è stato allontanato su ordine del giudice per aver minacciato i legali di CasaPound. "Ricordatevi, per voi la prossima volta una pallottola" ha gridato l'imputato, prima di inveire contro il movimento in generale. Il giudice ha quindi disposto il suo allontanamento coatto dall'aula con l'intervento della polizia giudiziaria.
"Siamo sereni nonostante tutto, dichiara 
Fabio Barsanti, consigliere comunale di CasaPound a Lucca e primo bersaglio di una lettera da parte di Rossetti Busa, noi andremo avanti per la nostra strada. Purtroppo non si tratta del primo episodio grave nei confronti del nostro movimento e della nostra sede. A Lucca l'estrema sinistra gode di coperture politiche che hanno garantito loro impunità e favorito l'innalzamento del pericolo
"Restano gravissime, precisa Barsanti  le minacce rivolte ai nostri avvocati all'interno dell'aula di giustizia. Mi auguro che facciano riflettere tutti i soggetti politici che, dalle ultime elezioni comunali ad oggi, utilizzano toni da guerra civile. Adesso il processo verrà incardinato a Firenze, dove si svolge anche quello contro gli antifascisti che misero una bomba davanti a una nostra libreria. Nell'episodio un artificiere perse tre dita e un occhio. L'estrema sinistra lucchese esultò".

1 commento:

Banner pubblcitario 700