Le foibe? Per Cgil e partigiani di Siena ci fu solo un conflitto regionale in Istria - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

domenica 27 gennaio 2019

Le foibe? Per Cgil e partigiani di Siena ci fu solo un conflitto regionale in Istria

Le foibe? Conseguenza di un conflitto regionale. Questa espressione, a dir poco banalizzante, la si trova in una lettera aperta scritta da Anpi, Arci, Cgil, Istituto Storico della Resistenza e Non una di meno a Luigi De Mossi, sindaco di Siena.
La colpa del primo cittadino è stata quella di proporre una data unica per celebrare la Giornata della Memoria e la Giornata del Ricordo. Insomma l'Olocausto e le Foibe. Una idea pensata nel solco della pacificazione che non è piaciuta alla sinistra senese.
"Ci meraviglia che il Comune di Siena si faccia promotore di una iniziativa che pone sullo stesso piano la più grande tragedia del Novecento con un evento, seppure tragico, di proporzioni assolutamente non paragonabili" scrivono le associazione nella lettera.
Proseguendo, definiscono la Shoah " il punto più basso che l'essere umano abbia potuto toccare, l'aberrazione dell'uomo sull'uomo. E le foibe?  Furono conseguenza di conflitti politici ed etnici, un conflitto regionale insomma.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700