CasaPound estranei all'attacco alla sede di Rifondazione Comunista - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

mercoledì 9 gennaio 2019

CasaPound estranei all'attacco alla sede di Rifondazione Comunista

Casapound respinge le accuse di aver imbrattato la sede di Rifondazione comunista a Sesto San Giovanni, comune di oltre 81 mila abitanti della città metropolitana di Milano con svastiche e croci celtiche. In una nota, infatti, la portavoce milanese, Angela De Rosa, ha dichiarato: "il vero scoop sarebbe che improvvisamente i militanti di Casapound aspettassero l’oscurità per imbrattare muri; certamente meno nuovo è che la dirigenza di un movimento politico, di cui con l’occasione se ne certifica ancora l’esistenza in vita, ci attribuisca la responsabilità di un gesto che certamente appartiene alle abitudini comportamentali della sinistra: muoversi nell'ombra per fuggire alle conseguenze delle proprie azioni".
 Per De Rosa "è del tutto evidente la volontà di qualcuno di alzare il livello di scontro politico in vista della nostra conferenza del 18 gennaio prossimo. Si rassegnino: non cadiamo in ridicole provocazioni ne’, tanto meno, accettiamo accuse palesemente inventate di sana pianta da un movimento politico che non abbiamo intenzione di considerare, tanto e’ nullo a livello di idee, proposte e peso politico".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700