Blitz di Insurgencia alla scuola quadri: Leghista terrone, vergogna del Meridione - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

domenica 27 gennaio 2019

Blitz di Insurgencia alla scuola quadri: Leghista terrone, vergogna del Meridione

In una sala gli aspiranti dirigenti della Lega in Campania e nel Sud riuniti per una lezione della scuola formazione. A pochi metri, nello stesso albergo di Napoli, gli attivisti dei centri sociali che con striscioni e slogan hanno urlato il loro dissenso rispetto alle politiche del partito guidato da Matteo Salvini.
Ci sono stati momenti di tensione nell’hotel Ramada quando una cinquantina di esponenti dei centri sociali ha fatto irruzione. Le porte della sala sono state chiuse e i manifestanti, bloccati sulla terrazza dell’albergo, hanno mostrato cartelli polemici. "Leghista terrone vergogna del Meridione", e ancora il richiamo a Belsito e ai fondi Lega o ad un Salvini immortalato con alcuni prodotti gastronomici.
"A Napoli - hanno urlato al megafono i giovani dei centri sociali - non c’è spazio per chi ha costruito la sua carriera politica prima con l’odio per i meridionali e poi per gli immigrati. Non dimentichiamo gli slogan ’colerosi terremotati’".
Sul posto la polizia in assetto antisommossa. A spiegare le motivazioni della protesta, con un post su Facebook, il centro sociale Insurgencia. "Per noi è inaccettabile che, dopo anni di insulti ai meridionali, il partito che ha costruito la propria carriera sull’odio, provi a ripulirsi la faccia e a raccattare i voti dei napoletani".

Cantalamessa sfida de Magistris: il sindaco li condannerà?

Il deputato Gianluca Cantalamessa, coordinatore regionale della Lega in Campania, parla di "minacce dei centri sociali alle ragazze e ragazzi che hanno partecipato oggi alla seconda lezione della Scuola di Formazione della Lega tenutasi a Napoli".
"Ci chiediamo - sottolinea - se il sindaco di Napoli condannerà l’attacco dei centri sociali contro la scuola di formazione politica della Lega dove partecipavano ragazze e ragazzi per bene, che volevano semplicemente saperne di più della politica del governo. Aspettiamo una risposta". Per Cantalamessa "questo sindaco, spalleggia chi è contro la legge, senza tutelare chi la pensa diversamente da lui"

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700