Andre Poggenburg dice addio ad Alternativa per la Germania: pronto a fondare i nuovi patrioti - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

venerdì 11 gennaio 2019

Andre Poggenburg dice addio ad Alternativa per la Germania: pronto a fondare i nuovi patrioti


E’ uno dei volti più conosciuti del movimento politico Alternativa per la Germania, Andre’ Poggenburg, già capogruppo in Sassonia Anhalt, ha deciso di abbandonare "con effetto immediato" la formazione euro-scettica e sovranista tedesca. 
Secondo quanto scrive lo Spiegel, sta per fondare un nuovo partito. Ancora piu’ di destra. E’ una nuova scissione, dopo quella dell’ex leader Frauke Petry, che se n’era andata sbattendo la porta il giorno dopo le elezioni federali del settembre 2017, perche’, al contrario, considerava il partito "troppo" di destra.
Poggenburg, afferma un portavoce a Berlino, avrebbe comunicato il suo addio ai vertici con una mail. Considerato un esponente dell’ala più nazionalista del partito e vicino a Bjorn Hoecke, il controverso capogruppo Afd in Turingia, l' ex piccolo imprenditore avrebbe preso la decisione a causa "degli sviluppi degli ultimi mesi e delle ultime settimane" nel partito, "che ormai non e’ più la mia patria
politica", tanto da convincersi a "continuare la lotta politica fuori da Alternativa per la Germania.
Secondo prime indiscrezioni, il nuovo partito chiamato Nuovi Patrioti Germania al centro, dovrebbe presentarsi alle elezioni, previste nel prossimo autunno in Sassonia, Turingia e in Brandeburgo, rivolgendosi agli sconti dell'ala destra di Afd, movimento politico che risulta in grande crescita secondo gli ultimi sondaggi che lo attestano ad oltre il 20% dei consensi.
Spesso al centro di polemiche, nel marzo dell’anno scorso Poggenburg - che si autodefinisce "nazionalista conservatore" - e’ stato costretto a dimettersi da capogruppo in Sassonia
Anhalt: colpa dei suoi discorsi troppo incendiari, persino per gli standard dell’Afd. Una volta, per esempio, aveva definito i membri di una comunità turca come "cammellieri".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700