Il morto di San Siro è Daniele Belardinelli, capo dei Blood and Honour, campione MMA - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

giovedì 27 dicembre 2018

Il morto di San Siro è Daniele Belardinelli, capo dei Blood and Honour, campione MMA

daniele belardinelli fight academy arti marziali
E' un capo degli ultras varesini di "Blood and Honour", Daniele Belardinelli, 35 anni, il tifoso morto dopo gli scontri di ieri a San Siro. Era già stato sottoposto a daspo, sei anni fa, per la guerriglia scatenata a Como durante un'amichevole tra lariani e nerazzurri. Due ore di guerriglia urbana per una partitella estiva. A essere denunciati per violenza e resistenza e daspati per 5 anni erano stati cinque varesini, alcuni dei quali membri di Blood and honour.
Belardinelli è molto noto a Varese come campione di MMA e in particolare della disciplina di "scherma corta" di cui ha vinto numerosi trofei.

Il questore invoca il pugno di ferro

"Chiedero’ al comitato per l’ordine pubblico il blocco delle trasferte dei tifosi dell’Inter per tutta la stagione, e la chiusura della curva dell’Inter a San Siro fino al 31 marzo 2019". Lo ha detto il questore di Milano, Marcello Cardona, nella conferenza stampa seguita alla morte di un tifoso dopo gli scontri di ieri prima di Inter-Napoli.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700