Arezzo, calendari di Benito Mussolini in vendita nelle edicole. La protesta dell'Anpi - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

martedì 4 dicembre 2018

Arezzo, calendari di Benito Mussolini in vendita nelle edicole. La protesta dell'Anpi


In tutte le edicole di Arezzo e provincia sono comparsi i calendari storici di Benito Mussolini. 
Calendari, ad onor del vero, forniti dal locale distributore di quotidiani e settimanali e che comunque non possono essere immediatamente restituiti al mittente,in virtù della legge che regola le pubblicazioni di settimanali e mensili, che non sono piaciuti per niente alla locale sezioni dell'associazione nazionale partigiani d'Italia che ha espresso la propria amarezza e sdegno nel vedere esposti nelle edicole calendari celebrativi della figura di Mussolini.

L'Anpi ritiene tali fatti "perseguibili per apologia di fascismo ed in contrasto con i valori costituzionali" e ha ricordato "che il duce o l’uomo della provvidenza come lo etichetta il calendario non è altro che colui il quale promulgò le leggi razziali 80 anni fa, cancellò la libertà e la giustizia, fu causa della morte di antifascisti quali Matteotti, Gobetti, Gramsci ed i fratelli Rosselli, e portò l’intera nazione nel baratro della seconda guerra mondiale".
"Pertanto facciamo appello, conclude l' Anpi  alla coscienza di tutti i gestori delle edicole invitandoli a non esporlo e a restituirlo al mittente".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700