Sondaggi Europee 2019: i sogni di gloria e la dura realtà dei Fratelli d'Italia - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

giovedì 15 novembre 2018

Sondaggi Europee 2019: i sogni di gloria e la dura realtà dei Fratelli d'Italia

Un sondaggio che inquieta, e non poco, Forza Italia ed il suo leader indiscusso Silvio Berlusconi. Una rivelazione di cui da conto anche Affari Italiani il primo quotidiano digitale dal 1996 che sarebbe stata effettuata all'interno di Fratelli d'Italia nei primi giorni del mese di novembre.
Il sondaggio assegna al nuovo soggetto politico di stampo conservatore e sovranista, fortemente voluto da Giorgia Meloni, una percentuale di consensi dall'8% al 14%.
Un dato, se confermato dall'esito del voto per le elezioni europee, previste per domenica 26 maggio, consentirebbe al nuovo soggetto politico di Giorgia Meloni e Raffaele Fitto di superare nettamente Forza Italia che nei sondaggi ufficiali si assesta tra il 7% e l'8%.
Il movimento conservatore e sovranista risulterebbe particolarmente forte nel Lazio e nelle cinque regioni che compongono il collegio elettorale Sud Italia(Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania Puglia). La maggior parte dei consensi che il nuovo soggetto acquisterebbe provengono dalle file degli ex elettori del Movimento Cinque Stelle e di Forza Italia, erodendo poco o nulla dalle file della Lega.
Se questi dati, saranno confermati dal corpo elettorale i sovranisti e conservatori di Meloni e Fitto diventerebbero la seconda gamba del centro destra a guida leghista di Matteo Salvini.
A differenza di questo sondaggio, effettuato all'interno di Fratelli d'Italia, per galvanizzare iscritti, militanti, dirigenti al fine di far digerire l'ingresso di tanti ex Democrazia Cristiana e Forza Italia, lunedì 13 novembre è stato pubblicato anche dalle principali agenzie di stampa, un sondaggio dell'Istituto Swg su un campione rappresentativo nazionale di 1500 soggetti maggiorenni in virtù del quale Fratelli d'Italia sarebbe al 3,7% dei consensi, una cifra non sufficiente neanche a superare il quorum del 4% previsto per le prossime europee.


Sondaggi: Swg, Lega 31,7% (+1,3%), M5S in calo a 27,4% 

(ANSA) - ROMA, 13 NOV - La Lega guadagna l’1,3% nelle intenzioni di voto degli italiani dell’ultima settimana, passando dal 30,4% al 31,7% secondo un sondaggio Swg. In calo il
partner di maggioranza M5S, al 27,4% con una perdita dello 0,8% dall’ultima rilevazione del 5 novembre. Complessivamente i due partiti assommano il 59,1 per cento dei consensi potenziali (+0,6%), rispetto al 50,1 di voti reali ottenuto alle elezioni del 4 marzo scorso.
All’opposizione il Pd risale al 18,1% (+0,6%), mentre Forza Italia perde ancora e si trova al 7,4% (-0,9% nell’ultima settimana). Lieve calo per Fratelli d’Italia al 3,7% (-0,2%), leggero incremento per +Europa con Emma Bonino al 2,7% (+0,1%).
A sinistra Potere al Popolo sopravanza Liberi e Uguali nelle intenzioni di voto, 2,5% contro 2,3%, mentre il 34,6% degli interpellati non ha espresso una preferenza.
Nota metodologica: da Archivio SWG Date di esecuzione 7-12 novembre 2018. Metodo di rilevazione: sondaggio CATI-CAMI-CAWI su un campione rappresentativo nazionale di 1.500 soggetti maggiorenni.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700