Rivolta Nazionale: mai più in manifestazioni organizzate da altri gruppi - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

sabato 24 novembre 2018

Rivolta Nazionale: mai più in manifestazioni organizzate da altri gruppi

In vista delle prossime elezioni europee, previste per domenica 26 maggio, la piazza romana del variegato mondo della destra è in fermento. Tra iniziative culturali, presentazioni di libri, concerti, cortei contro il degrado e per la sicurezza delle periferie abbandonate da questa amministrazione, è un fiorire di iniziative.  Quel che resta della Destra di Storace ha aderito a Fratelli d'Italia, Alemanno lancia il Cantiere Italia per rafforzare la componente di destra sovranista alleata della Lega, Forza Nuova cerca, con il cartello Italia agli Italiani, di allargare il proprio raggio d'azione, CasaPound Italia sta organizzando proprie liste per le prossime elezioni europee.

Rivolta Nazionale, il raggruppamento guidato da Simone Crescenzi, con una nota, diffusa alla stampa, prende ferma distanza da qualsiasi manifestazione organizzata da quello che per semplicità didattica chiameremo area della destra radicale.
Nota che pubblichiamo per intero.


Il Movimento politico Rivolta Nazionale tramite tutti i suoi militanti, a malincuore, prende ferma distanza da qualsiasi manifestazione organizzata cui vede partecipare figure che non ci rappresentano. Siamo immutati sulla linea di pensiero che dietro una Idea giusta e Sana, la stessa per la quale valorosi camerati donarono la propria vita, donarono anni della propria libertà, nessun falso profeta può nascondersi, tantomeno chi ha avallato una confidenza che ha susseguito un nostro arresto. Purtroppo siamo costretti a dire ciò, non per creare facili tensioni, tantomeno inaspettati attriti, ancor meno per ripresentare fantasmi passati. Ma per far luce su determinati fatti che ancora rimangono in piedi e che purtroppo qualcuno non ha mai voluto stranamente chiarire personalmente in private sedi, bensì con il tempo "tacitamente" avallati. Teniamo a dire quindi, che ce ne freghiamo altamente di finti abbracci ritrovati o di sorrisi di comodo, noi preferiamo come nostra consuetudine la coerenza alla moina strategica. Ce ne freghiamo di tutto lo schifo che ruota attorno a certi meccanismi. Ce ne freghiamo non solo degli inviti di ruolo, ma ce ne freghiamo anche di chi fino a ieri ci considerava fratelli per poi sparire, o di chi a tempo debito si rimangiava una stretta di mano. Tutto ciò che noi facciamo, lo faremo sempre con il cuore, sperando sempre che qualcosa un giorno seppur lontano possa davvero cambiare, tutto ciò che faremo lo faremo perché nessuno ci ha detto di farlo, nessuno ce lo ha imposto. Per tale motivo andremo avanti senza lodi né Pentimenti, camminando in parallelo ad un sistema che non ci rappresenta più, a noi come ad altre decine e decine di camerati vicini spiritualmente e idealmente presenti su tutto il territorio Nazionale. Il nostro auspicio è che qualcosa possa davvero migliorare umanamente in una società malata come questa, quindi nonostante tutto, apprezzeremo sempre lo sforzo e l'impegno di valorosi militanti che ci mettono la faccia per dare voce alla nostra bandiera, con purezza e senza cedimenti. Saremo sempre ciascuno di questi ragazzi, saremo quelli con le mani in tasca all'angolo di una strada, saremo sempre quelli vicini ai nostri fratelli detenuti, saremo sempre quelli sorridenti di fronte alle peggiori disgrazie, ma non saremo mai quelli con due o tre maschere a seconda della circostanza. La strada ci ha insegnato altri valori e tali teniamo rispettare nonché a tali dare priorità assoluta. Preferiamo mantenere alta la dignità, perché questa non è come la fame, una volta persa non torna più!!!

Irremovibilmente! 


I Camerati.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700