Livorno, insulti sgrammaticati ed offese alla Lega: "vi mettiamo nelle foibe" - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

lunedì 5 novembre 2018

Livorno, insulti sgrammaticati ed offese alla Lega: "vi mettiamo nelle foibe"

Il sindaco di Cascina e coordinatore regionale della Lega in Toscana, Susanna Ceccardi è stata contestata a Livorno dove era impegnata in una manifestazione di partito, da militanti di Potere al Popolo e del variegato mondo della sinistra antagonista dei centri sociali: "pure voi, pure voi, nelle foibe ci mettiamo pure voi" è stato l'ignobile grido, che condanniamo senza se e senza ma, dei manifestanti.
Un vergognoso invito all'odio che aveva avuto precedentemente una fase artistica, con muri imbrattati con offese scritte in un italiano approssimativo e sgrammaticato (Legga Fuori Legge al posto di Lega fuorilegge.
Ma scrivere in italiano corretto, per alcuni è davvero chiedere troppo.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700