Sit in di Forza Nuova e Avanguardia: libertà per Giuliano Castellino - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

giovedì 4 ottobre 2018

Sit in di Forza Nuova e Avanguardia: libertà per Giuliano Castellino


Una cinquantina tra militanti e simpatizzanti di Forza Nuova, guidati dal segretario nazionale Roberto Fiore hanno dato vita ad un sit in fuori al carcere romano di Regina Coeli intitolato: libertà per Giuliano Castellino, unico prigioniero politico in Italia.
Un arresto definito, già in passato, da Roberto Fiore come una i una persecuzione evidente e sfacciata, volta a mettere sotto tutela Forza Nuova. Un piano intimidatorio che aveva già denunciato con una lettera inviata al ministro dell'Interno Matteo Salvini.
Al sit-in di solidarietà a Giuliano Castellino era presente una delegazione di militanti della Comunità di Avanguardia, guidata da Vincenzo Nardulli, storico leader degli avanguardisti pugliesi, stretto collaboratore di Stefano Delle Chiaie, che in una nota, diffusa sulla sua pagina Facebook ha spiegato il perché di questa presenza in piazza.
Nota che riportiamo fedelmente.



Ieri una delegazione della Comunità romana di Avanguardia ha partecipato al sit in solidarietà al camerata Giuliano Castellino. Non ci interesse se Giuliano è innocente o colpevole, fare i giudici non è mestiere che ci appartiene. E' nostro dovere, invece, solidarizzare con i camerati a prescindere.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700