Simone Di Stefano ai pagliacci di Predappio: Mussolini vi prenderebbe a schiaffi - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

sabato 3 novembre 2018

Simone Di Stefano ai pagliacci di Predappio: Mussolini vi prenderebbe a schiaffi

Simone Di Stefano, segretario nazionale di CasaPound Italia, candidato premier alle ultime politiche per il movimento della tartaruga frecciata con questo post, che pubblichiamo fedelmente, commenta quanto accaduto a Predappio, domenica 28 ottobre.

Risultati immagini per simone di stefano
Maledetti pagliacci mascherati che ogni anno andate a Predappio a disonorare i morti con le vostre sguaiate marcette e fate a gara con chi si mette la maglietta più imbecille perché siete le scimmie ammaestrate degli antifascisti, uscisse Mussolini dalla tomba vi prenderebbe a schiaffi, uno per ogni ragazzo o ragazza caduto combattendo per quell’idea così grande che nel vostro microcervello non riesce e non riuscirà mai ad entrare.

9 commenti:

  1. Tu invece devi farti visitare da uno psichiatra...ma da uno veramente bravo...

    RispondiElimina
  2. Simone di Stefano sei una vergogna, il cameratismo non sai manco cos'è e se per questo neppure la politica, tornasse in vita il duce ti pianterebbe un 43 di stivale nel culo

    RispondiElimina
  3. Mi dispiace per i suoi militanti presenti a Predappio!

    RispondiElimina
  4. Saluto romano e marce a parte,mi piacerebbe far visita a Predappio e fare una preghiera al Duce!

    RispondiElimina
  5. Invece di insultare Simone Di Stefano, ragionate e pensate a quanti guai fanno passare delle magliette stupide indossate per la felicità degli antifascisti che trovano addito per poter attaccare i partiti di estrema destra, usate la testa, il nostro segretario nazionale è andato in galera per difendere famiglie italiane dallo sfratto, il fascismo è azione e dedizione alla causa, non si devono esporre certe maglie perché si fa il gioco del nemico, poi il fascismo con Auchtswiz non c'entra niente...

    RispondiElimina
  6. Ricordate che noi onoriamo i caduti, dal campo ad Acca Larentia, ma in modo composto e rispettoso con presente e saluto romano, ma certo non indossando stupide t-shirt allusive che non si capisce il nesso...

    RispondiElimina
  7. Se non mi censurate vorrei dire a Picconi e'l'essere composti e rispettosi che ci hanno portato a quests situazione ,invasi da tutte le razze Della Terra senza nemmeno il diritto di lamentarsi ,picconi lei scrive non da fascista e nemmeno da comunista ma da ebreo alla mentana o saviano Comunque sempre Della stessa schiatta ,rinsavisca legga libri vedi Celine henry ford e altri che puo trovare su " aaargh Italia"

    RispondiElimina

Banner 700