Reddito di cittadinanza, Tajani scavalca a destra Salvini. Per stranieri e rom nessun sussidio - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

domenica 7 ottobre 2018

Reddito di cittadinanza, Tajani scavalca a destra Salvini. Per stranieri e rom nessun sussidio

Immagine correlata
"Mi pare inaccettabile che, con il reddito di cittadinanza, rom e stranieri si prendano i soldi di chi lavora e di chi produce". Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbio ad interpretazione alcuna, quelle pronunciate da Antonio Tajani, Presidente del Parlamento Europeo e vice presidente di Forza Italia intervenendo a #IdeeItalia, la voce del Paese, la convention azzurra organizzata da Maria Stella Gelmini a Milano.
"A parte che il reddito di cittadinanza non risolve i problemi della disoccupazione e della povertà, ma darlo addirittura a chi non ne ha bisogno e va a rubare, produce confusione nelle periferie, mi pare davvero inaccettabile, dichiara il Presidente del Parlamento Europeo che promette battaglia.
Dobbiamo dirlo con forza al governo: "non si può dare il redditto di cittadinanza a rom e stranieri e su questo saremo fermissimi. I nostri parlamentari daranno battaglia, ha concluso Antonio Tajani.
Le parole pronunciate dal Presidente del Parlamento Europeo non potevano non scatenare polemiche politiche, sostenute da Benedetto della Vedova, coordinatore di + Europa che ha dichiarato: se Tajani vuole fare concorrenza xenofoba ed anti europea a Salvini dovrebbe prima lasciare la presidenza del Parlamento Europeo.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700