Predappio, arriva in Parlamento la maglietta Auschwitzland portata da un'organizzatrice - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

domenica 28 ottobre 2018

Predappio, arriva in Parlamento la maglietta Auschwitzland portata da un'organizzatrice

Risultati immagini per maglietta Auschwitzland
Un doppio anniversario "celebrato" fra tensioni e polemiche, al termine di una settimana nervosa che comunque aveva portato all’autorizzazione della doppia manifestazione a Predappio. Circa duemila persone, in mattinata, hanno ricordato il 96/o anniversario della marcia su Roma con una manifestazione terminata alla cripta del cimitero dove è sepolto Mussolini. Nel pomeriggio, invece, l’Anpi ha ricordato un altro 28 ottobre, quello del 1944, quando Predappio fu liberata dal nazifascismo: una ricorrenza che per molti anni è stata un po’ dimenticata vista la pesante concomitanza, ma che è stata riscoperta anche per contrastare il fenomeno del "turismo in camicia nera" che a Predappio è sempre stato una costante ma che negli ultimi anni ha ripreso vigore.
Nella manifestazione dei camerati, a suscitare polemica (l'ha lanciata subito la Repubblica dedicandogli l'apertura del pezzo online e la foto qui ripresa) è stata una maglietta indossata da una delle organizzatrici, Selene Ticchi, esponente di Forza Nuova, già candidata a sindaco di Budrio (Bologna) per una lista neofascista, aveva infatti una t-shirt con scritto ’Auschwitzland’, con i caratteri usati dalla Disney. 
Il caso finirà in Parlamento: il senatore di Leu Francesco Laforgia, infatti, ha annunciato un’interrogazione al Ministro dell’Interno Matteo Salvini per sapere "se condivide il paragone di un campo di sterminio ad un parco giochi e quali misure intenda promuovere al fine di evitare il ripetersi di simili episodi".
I partecipanti, giunti con auto e pullman da diverse regioni, si sono concentrati in Piazza Sant’Antonio per poi formare un corteo che, portando a braccio un tricolore di oltre una decina di metri e alcuni striscioni, ha raggiunto la cripta Mussolini. 
Nel pomeriggio, invece, l’Anpi ha organizzato uno spettacolo  musicale al teatro Comunale, che si è concluso poi con una "tagliatella antifascista". Il tutto, viste anche le polemiche dei giorni scorsi sulle autorizzazioni, si è svolto in mezzo a un imponente servizio di sicurezza delle forze dell’ordine. Fra le due manifestazioni non ci sono stati contatti: il meteo, con vento e pioggia intermittente che è andata rinforzando, hanno contribuito all’ordine pubblico, anticipando il termine della manifestazione dei nostalgici del fascismo.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700