Padova, scontri centri sociali-Forza Nuova: condannati due antagonisti - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

giovedì 25 ottobre 2018

Padova, scontri centri sociali-Forza Nuova: condannati due antagonisti

Il Tribunale di Padova ha condannato due giovani militanti della sinistra antagonista dei centri sociali che parteciparono agli scontri in piazza del 17 luglio 2017 in occasione di una manifestazione indetta da Forza Nuova contro lo ius soli.
Ai due giovani, G.C di anni 30, fiorentino di nascita e residente in città ed E.C, di anni 24 di Fosso in provincia di Venezia sono stati inflitti 18 mesi di pena.
I fatti risalgono a qualche giorno dopo l’elezione del sindaco Sergio Giordani, quando la questura autorizzò un presidio dei militanti di Forza Nuova davanti alla prefettura. Gli autonomi dei centri sociali, insieme a studenti, residenti, e un paio di consiglieri comunali, organizzarono una contromanifestazione.
 La polizia, che aveva il compito di tenere separate le due fazioni, intervenne quando un gruppo di giovani tentò di raggiungere Forza Nuova. Ne scaturì una guerriglia con lancio di pietre, bottiglie, una bomba carta, fumogeni e altri oggetti che ferirono quattro poliziotti. 

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700