Trieste, il sindaco di centrodestra contro il corteo nazionale di CasaPound per la Vittoria - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

mercoledì 19 settembre 2018

Trieste, il sindaco di centrodestra contro il corteo nazionale di CasaPound per la Vittoria

"Sono profondamente contrario a manifestazioni di questo tipo", ha detto il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, a capo di una giunta di centrodestra, riferendosi al corteo nazionale di CasaPound in programma per il 3 novembre prossimo, in ricordo della fine della Grande Guerra. Il sindaco - a margine di una inaugurazione alla Stazione giuliana - non ha voluto rilasciare altre dichiarazioni in merito se non per sottolineare che il 4 novembre sarà a Trieste il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della Festa dell’Unità nazionale e Giornata delle Forze armate e della chiusura ufficiale delle celebrazioni del centenario della Grande guerra. 
Critico nei confronti dell'iniziativa di CasaPound anche il governatore Fedriga: "A me non preoccupa una sfilata, a me preoccupa negare dei valori e i valori che sono rappresentati da chi ha lottato per la libertà , e i diritti son valori fondamentali e quindi ho tenuto a ribadirli anche ieri perché è stato uno sfregio, una vergogna quanto avvenuto con l’annuncio delle leggi razziali". il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga ha così a una domanda sulla manifestazione di CasaPound prevista per il 3 novembre a Trieste. "Noi - ha concluso - non dobbiamo mai dimenticare che ci sono dei paletti che non si possono superare perché vorrebbe dire mettere a rischio quella battaglia che ha visto morti e famiglie devastate per follie che fortunatamente non ci sono più".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700