domenica 12 agosto 2018

Ostia, blitz di Casapound in spiaggia: allontanati i venditori ambulanti

I militanti di Casa Pound Italia di Ostia, guidati dal consigliere municipale Luca Marsella nel caldo pomeriggio di sabato 11 agosto sono stati protagonisti di un blitz sulla spiaggia. L'obiettivo dei militanti del movimento politico guidato da Simone Di Stefano sono stati i troppi venditori abusivi che in quelle ore erano intenti a vendere mercanzia di vario genere e qualità ai bagnanti
I militanti di Casa Pound hanno replicato una azione, quella dell'allontamento dei venditori abusivi dalla spiaggia, che già l'anno scorso aveva scatenato infinite polemiche politiche.
Dall'anno scorso ad oggi, spiega il consigliere municipale Marsella, non è cambiato nulla nonostante i proclami del governo ed abbiamo voluto riportare la legalità.
 Noi, precisa il consigliere, siamo dalla parte dei commercianti italiani tartassati da tasse e multe. Lo scorso anno dopo il nostro blitz ci furono sequestri di merce contraffatta e cibo avariato, un business per i negozianti stranieri da cui i venditori abusivi si rifornivano e per i produttori che noi vogliamo combattere anche duramente.
 Le accuse che arriveranno dai radical chic, pronti a difendere illegalità e abusivismo pur di attaccare CasaPound, lasciano il tempo che trovano. Milioni di italiani – ha concluso Marsella – ci daranno ragione”.

1 commenti:

..fanno i gradassi con quattro poveracci! Gli amici degli spada che Ciarlano di legalita'pare una barzelletta!

Posta un commento