domenica 22 luglio 2018

Fratelli serpenti d'Italia, volano insulti virtuali tra il deputato Cirielli ed il consigliere regionale Passariello

(G.p)Un tempo, neanche troppo lontano sarebbe finita a schiaffi, come nella migliore tradizione dei congressi dell'allora Movimento Sociale Italiano, oggi, per fortuna, volano solo insulti e schiaffi virtuali in Fratelli d'Italia tra il parlamentare salernitano Edmondo Cirielli ed l'unico consigliere regionale rimasto nel partito, il napoletano Luciano Passariello.
Il bisticcio social nasce da un post scritto sul principale social network nel quale accusa di mancata coerenza il Movimento Cinque Stelle per l'assunzione della segreteria del vice premier Luigi Di Maio.
Il consigliere regionale scrive : "Mentre tutti i cittadini aspettano (invano) il reddito di cittadinanza i 5 Stelle mostrano il loro vero volto!
Un post che non poteva non scatenare polemiche politiche. Alcuni frequentatori del social ricordando all'onorevole Passariello il famoso video dell'inchiesta di Fan Page che riguarda Agostino Chiatto, suo segretario poi interviene anche il deputato Edmondo Cirelli, questore della Camera e responsabile giustizia di Fratelli d'Italia che scrive : Passariello se parli ancora mi fai diventare dei 5 stelle anche a me.
Un post pepato che non poteva non scatenare la replica del consigliere regionale che cosi scrive: " 
“Carissimo Edmondo, mi sembra strano quello che dici… prima da carabiniere e poi da uomo di governo, dovresti sapere che si è colpevoli quando si è condannati e non quando si è indagato…anche a me, quando nel 2013 ho aderito a FDI mi avevano sconsigliato di aderire perché nel partito c’era qualche deputato indagato ma, io da semplice consigliere regionale conoscevo la differenza è sapevo di entrare in un partito garantista… forse mi sono sbagliato? Poi posta un articolo in cui si parlava di un indagine per corruzione che vedeva coinvolto Cirielli, in seguito prosciolto.
Durissima è giunta la replica di Edmondo Cirielli:  c'è differenza tra indagato prosciolto è indagato e rinviato a giudizio come te ( in attesa di prescrizione ) e ancor più tra indagato e prosciolto e indagato e sputtanato da un video come te . Ripensandoci è stato un grave errore per noi almeno che ti sei iscritto , ci hai fatto fare una grande figura di merda..”
Per comprendere il clima che si vive in Fratelli d'Italia, dove anarchia, caos, disorganizzazione, regnano sovrani e dove ancora non è stato nominato il segretario cittadino a Napoli, terza città d'Italia, non c'è davvero bisogno di aggiungere altro.

0 commenti:

Posta un commento