venerdì 6 luglio 2018

Festa Lealtà Azione: la senatrice Liliana Segre invia un’interrogazione urgente a Salvini

Giovedì 5 luglio la senatrice a vita Liliana Segre ha depositato un’interrogazione urgente al Ministro dell’Interno, contro la festa di Lealtà e Azione prevista per il 6 e il 7 luglio ad Abbiategrasso, recependo l’appello dell’associazione nazionale partigiani d'Italia, dell’unione delle comunità ebraiche italiane, della Comunità di Sant’Egidio e di altre associazioni.


Il testo dell’interrogazione

Interrogazione con carattere d’urgenza ex art. 151 del Regolamento del Senato

Al Ministro dell’Interno

Premesso che

nei giorni di venerdì 6 e sabato 7 luglio 2018 è prevista in località Abbiategrasso, entro l’area metropolitana di Milano, una festa della organizzazione “Lealtà e Azione”, raggruppamento di chiara ispirazione neonazista e razzista;

al raduno risultano inopinatamente concessi spazi pubblici presso la locale fiera cittadina;

la Repubblica democratica nata dalla Resistenza non può accettare forme di manifestazione in cui vengano programmaticamente diffusi messaggi e simbologie dichiaratamente razziste, xenofobe e apologetiche del fascismo;

che di questo sentimento di ripulsa per l’iniziativa si sono fatte interpreti svariate organizzazioni antifasciste e della società civile dall’ANPI, all’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, ai sindacati CGIL-CISL-UIL, alle ACLI e a numerosi partiti democratici;

si chiede di sapere

se il Ministro in epigrafe sia a conoscenza della pericolosità dell’evento in questione;

se non ritenga di dover disporre la revoca delle autorizzazioni così da scongiurare la realizzazione di una iniziativa di patente carattere anticostituzionale, che offende i valori di fondo della nostra Repubblica e di ogni forma di convivenza civile.

2 commenti:

La Liliana Segre è una di quelli che vive di rendita sull'antifascismo.
Personaggio inutile e dannoso.

E comodo parlare quando si ha una rendita senza fare nulla assicurandola ai propri eredi!!!!!!

Posta un commento