venerdì 1 giugno 2018

Il Futuro del movimento identitario. Il convegno del 2 giugno a Bergamo


L'importanza della spiritualità in Europa, dalle origini ai giorni nostri tra neopaganesimo e cristianesimo. La nostra identità, le politiche identitarie in Lombardia, il futuro del movimento identitario nel nostro paese. Questi sono le idee forza che caratterizzeranno l'incontro promosso dal Fronte Identitario per sabato 2 giugno a Bergamo.
I lavori cominceranno alle ore 11,00 con un dibattito dal titolo "L'importanza della spiritualità in Europa, dalle origini ai giorni nostri tra neopaganesimo e cristianesimo" che vedrà impegnati, in qualità di relatori :Emanuele Franz (Filosofo) Lorenzo De Bernardi (Comunità giovanile Busto Arsizio) Emilio Giuliana Rokers Clan, moderati dal collega Dario Macconi.
Il secondo momento di discussione, previsto per le ore 15, avrà come tema la Battaglia identitaria in Lombardia e vedrà relatori, Carlo Fidanza deputato di Fratelli d'Italia, Vincenzo Sofo, Lega, moderati dal collega Fabrizio Provera.
Terzo momento di confronto, questa volta ancora più plurale e con più voci, è quello previsto alle ore 17, 30 che avrà come tema il futuro del movimento identitario al quale parteciperanno : Fabrizio Fratus, Alfredo Iorio, Alex Cioni, Nicolò Santini, Ivan Sogari, Marco Franzoni, Luigi Pedrone, Diego Di Sopra e Lorenzo De Bernardi.
Come gran finale della giornata identitaria, con inizio alle ore 20,30 ci sarà un incontro dal tema Eros contro Porno, nel quale dibatteranno il sociologo Fabrizio Fratus autore di un interessante libro, di cui consiglio una attenta ed approfondita lettura ed il filosofo Massimo Fini autore del Di(zion) ario erotico. Manuale contro la donna a favore della femmina

0 commenti:

Posta un commento