giovedì 3 maggio 2018

Forza Nuova vuole liberare Macerata dalle forze del male. Appuntamento sabato 5 maggio

Sabato 5  i militanti di Forza Nuova e delle sue strutture satellite, Lotta Studentesca , Solidarietà Nazionale e Associazione Evita Peron saranno impegnati in una due giorni di mobilitazione straordinaria dal titolo: "Ripuliamo Macerata".


I militanti saranno impegnati nell'inizio di un percorso che prepari il ritorno alla normalità e all'ordine in città ed alla distruzione di quelle entità che hanno trasformato la città di Macerata e la sua provincia in uno dei più profondi gironi infernali.

Il senso di questa giornata di mobilitazione a Macerata, ci viene chiarita, con maggiori dettagli, da una nota, diffusa alla stampa, da Roberto Fiore, segretario nazionale di Forza Nuova.

"Il 5 Maggio inizia a Macerata una campagna contro la Massoneria. Pretendiamo che chi è massone abbia l'onesta di fare outing.

Sono troppi gli elementi che fanno pensare che dietro la corruzioni dei festini con le sedicenni drogate, la diffusione della droga da parte della criminalità nigeriana, la mancanza di un'azione giudiziaria seria contro queste associazioni a delinquere, ci siano gli elementi tipici di una forte presenza massonica".
"Noi riteniamo, precisa Roberto Fiore, che il girone infernale in cui è caduta Macerata e la sua provincia derivino dalla scomparsa dei valori cristiani e dall'innesto di una mala pianta che sta corrompendo settori del potere e l'anima della città: l'Inimica Vis, la Massoneria".

"Forza Nuova continuerà a difendere i maceratesi e sabato prossimo saremo di nuovo in piazza, ma voi maceratesi aiutateci a difendervi".

0 commenti:

Posta un commento