sabato 28 aprile 2018

Vicenza: quotidiano pubblica necrologio di Mussolini, insorge il centro sinistra

In diverse città d'Italia, del Nord, del Centro, del Sud, isole comprese, la figura di Benito Mussolini, in occasione del settantatreesimo anniversario della morte, sarà ricordata con Santa Messa in suffragio.
A Vicenza, l'associazione Continuità Ideale, che da anni organizza una Santa Messa in suffragio di Benito Mussolini per pubblicizzare l'evento ha fatto pubblicare, dietro pagamento, su un quotidiano locale,un necrologio nel quale si annuncia l'evento del 28 aprile dove saranno ricordati anche tutti i camerati caduti per l'onore d'Italia con la recita di un Santo Rosario per il Duce davanti alla Chiesa del Cimitero Maggiore di Vicenza. La cerimonia verrà officiata da Don Floriano Abrahamowic, prete tradizionalista.

La pubblicazione del necrologio su il Giornale di Vicenza non poteva non scatenare polemiche sostenute dal centro sinistra vicentino, che in una nota,che pubblichiamo per intero, firmata da Chiara Lusietto, segretario provinciale del Partito Democratico, Nicolò Della Lucilla, responsabile di Liberi e Uguali, Luca Fantò segretario regionale del Partito Socialista Italiano esprimono il proprio sdegno per l'ennesima provocazione politica pubblicata su Il Giornale di Vicenza.


Una sedicente associazione “Continuità ideale” commemora infatti la scomparsa dell’uomo che sottomise l’Italia ad una tragica dittatura, le diede le leggi “razziali” e la trascinò nella seconda guerra mondiale.
Tale pubblicazione, nella sua apparente banalità, dimostra come ancora oggi una pseudoideologia basata sulla violenza e sulla sopraffazione, in grado di piegare un popolo agli interessi di pochi, covi sotto le ceneri dell’ignoranza, pronta a nuocere nuovamente alla nostra società.
Noi donne e uomini del centrosinistra vigileremo e cercheremo sempre di contrastare il riaffacciarsi di tali volgari rigurgiti fascisti.

0 commenti:

Posta un commento