Savona, blitz di Forza Nuova contro l'albergo che ospita i profughi - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

domenica 29 aprile 2018

Savona, blitz di Forza Nuova contro l'albergo che ospita i profughi


(G.p) Nella notte tra sabato 28 e domenica 29 aprile i militanti savonesi di Forza Nuova hanno affisso nei pressi di una struttura alberghiera che ospita migranti uno striscione riportante le seguenti parole: "Albergo dallo scafista, offre il sindaco".
Nel mirino dei militanti del movimento politico guidato da Roberto Fiore è finito l'albergo Aurora che ha accolto una quarantina di migranti, scegliendo di dedicare la sua attività esclusivamente all'accoglienza dei profughi.
Il senso di questa iniziativa ci viene chiarito da una breve nota, diffusa alla stampa, a firma di Michele Raso, segretario provinciale di Forza Nuova.


“Siamo sempre più convinti, dopo aver letto alcune dichiarazioni fatte precedentemente dalla proprietaria dell’albergo, che si tratti di un affronto nei confronti degli Italiani, ospitare circa 40 pseudo profughi, tenendo così occupato un albergo” dichiara il segretario provinciale Michele Raso.
“Un albergo che dovrebbe essere impiegato per il nostro turismo. Un affronto è anche, purtroppo nei confronti di quelle famiglie Italiane che sono in difficoltà” aggiunge Raso.
“Ricordiamo al sindaco di Pietra Ligure,di essersi rifiutato di aiutare una famiglia Italiana che per mesi è stata costretta nel soggiornare nella propria auto.
Ora aiutata da alcuni volontari ad Albenga, ci chiediamo se il sindaco o l’albergatrice in questione, siano disposti ad aiutarli, come del resto stanno provvedendo per tali ospiti”.
“Forza Nuova, dal 1997, ripete a gran voce nelle strade e nelle piazze che l’immigrazione va bloccata, se vogliamo salvare l’Italia” conclude Raso.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700