In arrivo 16 mila clandestini da Israele. La protesta del senatore Calderoli. - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

martedì 3 aprile 2018

In arrivo 16 mila clandestini da Israele. La protesta del senatore Calderoli.

(G.p)L'Italia è tra i paesi che accoglieranno parte dei richiedenti asilo che saranno espulsi da Israele. Ad annunciarlo è il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, parlando dell'accordo siglato con l'agenzia Onu per i rifugiati per scongiurare il piano di rimpatri forzati di migranti verso l'Africa voluto dallo stato di Israele.

A dare notizia dell'accordo, che prevede il coinvolgimento di altri paesi occidentali come Canada e Germania, è stato il quotidiano israeliano Haaretz.
Israele ha messo in campo un programma di rimpatri forzati per i richiedenti asilo, dopo la stretta sull'immigrazione voluta dal governo.
A seguito di "dure contrattazioni" con l'UNHCR, ha però fatto sapere il ministro degli Interni Arye Dery, l'agenzia delle Nazioni Unite ha accettato di ricollocare in paesi occidentali un richiedente asilo per ogni migrante "temporaneamente accolto" da Israele.
Secondo il quotidiano israeliano Haaretz, il piano di "deportazioni di massa" verso Uganda e Rwanda voluto da Netanyahu e' stato cancellato "a causa di considerazione di ordine legale e per le difficoltà diplomatiche con paesi terzi". Sempre il giornale di Tel Aviv informa che, secondo quanto riferiscono fonti del governo israeliano, i richiedenti asilo in Israele sono oltre 40.000.

A protestare contro il probabile arrivo di circa 16 mila immigrati clandestini africani che Israele sta espellere dal suo territorio è il senatore leghista Roberto Calderoli, vice presidente del Senato che dichiara: "non se ne parla neppure di prenderci una quota dei 16 mila immigrati clandestini africani che Israele sta per espellere dal suo territorio. Ma ci siamo dimenticati che l'Italia ha già 600 mila clandestini da espellere? Ma chi e' ancora al Governo, seppur come dimissionario, non ha ancora realizzato che ci sono state le elezioni e che quelli che hanno fatto arrivare i 600 mila clandestini sono stati sconfitti e mandati a casa dai cittadini?
Appena si insedierà, conclude Calderoli,  il nuovo Governo rimanderà a casa loro, rimpatriandoli, tutti i clandestini, altro che accogliere quelli espulsi da Israele"

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700